Salvini attacca la Nutella: “Contiene nocciole turche”. Poi ci ripensa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:19

salvini nutella Salvini “abbandona” la Nutella, anzi no. 

Nella giornata di giovedì, il leader della Lega si era scagliato contro la Nutella, affermando di non volerla più mangiare perchè contenente “nocciole turche”.

L’affondo dell’ex ministro dell’Interno non ha avuto l’effetto sperato. Le sue esternazioni contro la Nutella hanno scatenato l’ironia del popolo del web, ma anche gli attacchi degli oppositori politici e degli economisti. In molti hanno ricordato a Salvini che la Nutella è uno dei prodotti italiani più rinomati, e che la produzione di Nutella della Ferrero riesce ad assorbire il 40% del mercato mondiale di nocciole: quelle italiane, da sole, non sarebbero sufficienti, come riportato anche da “Repubblica”.

Salvini ci ripensa e fa una richiesta alla Ferrero

Ma non è tutto, perchè molti commentatori hanno sottolineato l’incoerenza di Salvini, che spesso ha pubblicato post sui suoi canali social con foto dove si apprestava a gustare una bella fetta di pane e Nutella.

Probabilmente resosi conto del clamoroso autogol, il leader della Lega ha deciso di fare un passo indietro, ovviamente comunicandolo sempre sui suoi profili social. “Dopo la denuncia che mi è arrivata da Carola Rackete – scrive Salvini – per addolcire la giornata, una fetta di pane e Nutella con una richiesta alla Ferrero: comprate ingredienti italiani, dallo zucchero alle nocciole, per aiutare i nostri agricoltori”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!