Incendio divampa in una fabbrica, ci sono almeno 43 morti e 15 feriti

PH ANI

Un devastante incendio ha distrutto una fabbrica indiana che si trova a Nuova Delhi, la capitale del Paese. I funzionari hanno confermato la morte di almeno 43 persone

Secondo le notizie che ci giungono dall’India, una fabbrica di borse con sede in una zona centrale di Nuova Delhi sarebbe stata distrutta da un poderoso incendio che ha tolto la vita ad almeno 43 persone. Ci sarebbero circa 15 persone che sono rimaste ferite o intossicate dal fumo. Massimo dispiegamento di forze, nella captale indiana, per domare le fiamme: 25 camion dei Vigili del Fuoco sono giunti sul posto. Non si conoscono ancora le circostanze che abbiano portato al divampare dell’incendio.

Incendio in una fabbrica a Nuova Delhi, 43 morti e 15 feriti. Il cordoglio di Narendra Modi

Una fabbrica di borse che aveva la sua sede in un edificio alto sei piani- sito nel cuore della capitale indiana di Nuova Delhi- è stata devastata da un incendio che ha avuto tragiche conseguenze. Si parla di 43 persone decedute e altre 15 ferite, le quali per fortuna non dovrebbero essere in pericolo di vita. Non si capisce ancora cosa sia accaduto esattamente, ma pare che- visti i materiali presenti nei sei piani dello stabile- le fiamme abbiano avuto vita facile e si siano propagate velocemente.

Narendra Modi, il Primo Ministro indiano, ha così twittato: “I miei pensieri sono con coloro che hanno perso il loro cari. Auguro ai feriti una pronta guarigione”.

Per quanto riguarda le 15 persone ferite, sono state tutte ricoverate e curate per ustioni o per intossicazione da fumo. Le loro condizioni di salute dovrebbero essere stabili. L’operazione di salvataggio è stata completata, quindi non ci sono più persone da portare in salvo dalla zona devastata: lo ha annunciato il cado dei Vigili del Fuoco Atul Garg. È stata avviata un’indagine che avrà il compito di fare luce su quanto accaduto.

Seguiranno ulteriori aggiorni su questa vicenda.

Maria Mento