Schianto tra filobus e camion dei rifiuti: morta una donna, era tra i feriti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:15

incidente milano

Una donna rimasta in coma in seguito all’incidente avvenuto a Milano è deceduta. La conferma di Atm: “L’autista del filobus è passato con il rosso”

Aveva 47 anni e si trovava a bordo del filobus coinvolto nel drammatico scontro con un camion dei rifiuti. E’ purtroppo deceduta Shirley Calangi, la donna di origine filippina finita in coma in seguito allo schianto avvenuto a Milano tra un mezzo Atm ed un veicolo Amsa adibito alla raccolta dell’immondizia. Un incidente nel quale sono rimaste ferite altre undici persone; poco fa l’azienda trasporti è intervenuta con un comunicato: “Nell’apprendere che la passeggera gravemente coinvolta nell’incidente stradale di ieri è deceduta, esprime la sua profonda vicinanza ai familiari in questo momento di grande dolore”. Come emerso in seguito ai successivi rilievi e raccogliendo testimonianze, a provocare il grave sinistro sarebbe stato l’autista del filobus: Atm ha infatti confermato che “dalla ricostruzione della dinamica emerge che il filobus non abbia rispettato la precedenza semaforica”.

L’autista del filobus è passato con il semaforo rosso

L’autista sarebbe dunque passato con il rosso, ed il camion nulla ha potuto fare per evitare l’impatto, come peraltro si evince da un video diffuso nelle ultime ore che mostra l’istante dello scontro. “Atm – si legge nel relativo comunicato – ha aperto un’indagine interna ed è pronta a prendere tutti gli opportuni provvedimenti. Parallelamente l’azienda è impegnata da subito a fornire tutto il supporto necessario alla famiglia colpita da questo grave lutto”. La donna si trovava in coma irreversibile al Policlinico e nel pomeriggio ne è stato dichiarato il decesso; dai familiari è arrivato il consenso alla donazione degli organi.