Aggressione a Fiumicino, il tassista si è pentito e ha chiesto scusa: “Ho sbagliato, ora ho paura”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:15

fiumicino aeroporto tassista pugno

Sta facendo scalpore la vicenda di Stefano Miconi, il tassista che ha aggredito un passeggero con un pugno. Anche Ismaele La Verdera, l’inviato de Le Iene che ha realizzato un’inchiesta sui guadagni in nero dei tassisti, è stato aggredito da altri colleghi di Miconi

Si è scusato, e lo ha fatto tramite un’intervista rilasciata ai microfoni di la Repubblica, Stefano Miconi, il tassista che ha aggredito un passeggero e gli ha sferrato un pugno. Il fattaccio è accaduto all’aeroporto romano di Fiumicino e tutto è stato ripreso dalle videocamere di sorveglianza: così, è stato possibile risalire al colpevole. Il tassista, adesso, rischia il ritiro della licenza.

Tassista picchia passeggero all’aeroporto, l’uomo si è scusato con un’intervista

Voglio chiedere scusa a tutti, a partire dall’ uomo che ho picchiato. Poi all’amministrazione, ai miei colleghi, alla mia famiglia. Sono dispiaciuto perché ho avuto una reazione ingiustificabile“. Stefano Miconi, il tassista accusato di aver aggredito con un pugno un passeggero in cerca di un taxi all’aeroporto di Fiumicino, ha ammesso le sue colpe e si è scusato.

Che cosa è accaduto esattamente? La vittima è un uomo di 60 anni, residente a Roma, ed era appena rientrato in volo da Madrid. Il passeggero in questione ha cercato di salire sul taxi ma il tassista avrebbe rifiutato di caricare i suoi bagagli. Sarebbe seguita una breve discussione tra i due, durante la quale un assistente del servizio taxi ha fatto accomodare un altro passeggero a bordo della vettura su cui il viaggiatore sarebbe dovuto salire. Nel frattempo il tassista si era anche risistemato sul sedile del conducente, lasciando il 60enne a terra. A quel punto, visto quanto era appena successo, l’uomo ha iniziato a battere sul vetro posteriore dell’auto, probabilmente per attirare l’attenzione del tassista e chiedergli spiegazioni del perché gli avesse negato il servizio: ma questi è sceso e con un pugno gli ha causato una frattura del setto nasale, guaribile in trenta giorni. Dopo, è risalito in macchina ed è partito con a bordo il secondo passeggero caricato.

Tutto questo è stato possibile ricostruirlo grazie alle immagini catturate dalle telecamere di sorveglianza installate all’esterno dell’aeroporto, così come sempre grazie alle registrazioni si è potuti risalire all’identità del tassista. Miconi ha ammesso di aver perso la pazienza e la lucidità necessarie in un frangente come quello e di aver sbagliato a picchiarlo e ad andare via subito dopo. Secondo quanto dichiarato dal tassista, l’uomo da lui colpito lo avrebbe ripetutamente insultato, oltre ad aver anche insultato la categoria dei tassisti (fonte: TGCOM24). Il 60enne era stato rifiutato da un suo collega e quando si è rivolto a lui ha chiesto se Miconi avesse inserito il tassametro perché voleva accertarsi del prezzo della corsa in quanto i tassisti sono “disonesti” (a questo link potete leggere l’intervista rilasciata dal tassista a la Repubblica) .

Tassista picchia passeggero all’aeroporto, le reazioni di Virginia Raggi e di Aeroporti di Roma

So di aver sbagliato e ora ho paura di perdere il mio lavoro, la famiglia. Tutto. Sono pronto ad assumermi le mia responsabilità e sono a disposizione per chiarire tutto“, ha dichiarato ancora il tassista. Due ore dopo questi fatti, l’uomo è stato convocato dalla Polizia. Le forze dell’Ordine sono state poi ringraziate- per aver rintracciato il colpevole- dal sindaco di Roma, Virginia Raggi, che ha definito “inaccettabile” l’aggressione:

Ringrazio la polizia di Stato per aver individuato l’autore della violenza, per il quale chiederò il ritiro della licenza“.

Anche la società Aeroporti di Roma ha rilasciato una dichiarazione in linea con gli intenti del primo cittadino della capitale, e:

“(…) esprime piena solidarietà e vicinanza al passeggero vittima di questo incredibile e ingiustificato episodio, che nulla ha a che vedere con il comportamento delle diverse migliaia di tassisti che ogni giorno a Roma e in aeroporto svolgono il proprio lavoro in modo corretto e nel rispetto delle regole“. Aeroporti di Roma ha fatto sapere di condividere le intenzioni di Virginia Raggi e di stare valutando ogni  iniziativa che sia possibile condurre sul piano legale.

Tassista picchia passeggero all’aeroporto, picchiato anche Ismaele La Verdera per aver condotto un’inchiesta

Ismaele la Verdera, autore di un’inchiesta sul mondo dei tassisti romani per Le Iene, ha subito anche lui un’aggressione. L’inviato del programma televisivo di Italia1 ha cercato di indagare sul comportamento di molti tassisti, i quali- dopo aver preso per loro stessi i clienti più interessanti- si fanno pagare in nero e aumentano il prezzo della loro prestazione una volta  giunti a destinazione.

La truffa è stata scoperta grazie all’utilizzo di una videocamera nascosta. Quando La Verdera ha raggiunto alcuni di questi tassisti per chiedere spiegazioni in merito, è stato aggredito con degli schiaffi.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!