Catania, fermano una moto senza targa. Agenti aggrediti da 40 persone

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:27

catania senza targaDue agenti di polizia sono stati aggrediti a Catania. 

A denunciarlo è il sindacato italiano appartenenti polizia (Siap), che spiega come i due poliziotti abbiano subito una violenta aggressione nel quartiere di Librino, uno dei più difficili dell’intera città etnea.

Solo una settimana fa, sempre a Catania, erano stati aggrediti altri agenti. In quel caso la violenza si era consumata a San Cristoforo, un quartiere della zona sudoccidentale della città siciliana.

Nella nota, il Siap parla di un vero e proprio “bollettino di guerra”, specificando che i responsabili “non esitano con le loro azioni a travolgere e mandare all’ospedale gli operatori che non possono reagire”.

I due agenti volevano bloccare una moto senza targa che circolava liberamente ieri pomeriggio nel quartiere di Librino. Erano all’incirca le 16, come riportato dal quotidiano online “La Sicilia”.

Nella concitazione un agente è rimasto lievemente ferito

Il giovane a bordo della moto di grossa cilindrata in un primo momento si è accostato, per poi ripartire a tutta velocità. Raggiunto dalle forze dell’ordine in Viale Moncada, il centauro ha opposto fermamente resistenza agli agenti, coadiuvato da molte persone, compresi familiari e amici.

A “proteggere” il giovane erano in tutto una quarantina di persone: nella concitazione uno degli agenti ha riportato una lieve contusione. Il conducente del mezzo è stato identificato nel 18enne Michael Aurora: per il giovane sono scattate le manette per resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio, lesioni e danneggiamento di beni dello Stato.