Accoltella la moglie e poi tenta il suicidio: arrestato. La donna versa in gravi condizioni di salute

Un uomo di 53 anni, ieri, ha accoltellato la moglie a Chiesa in Valmalenco e ha poi tentato il suicido, ma è stato fermato dall’intervento dei Carabinieri. La donna è ricoverata in ospedale ed è grave  

Chiesa in Valmalenco (Sondrio, Lombardia). Nella mattinata di ieri un uomo di 53 anni, di nome Claudio Pedrotti, ha tentato di uccidere la moglie, una donna 50enne di nome Barbara Zanella, colpendola ripetutamente con un coltello e con un seghetto da giardino. Tutto sarebbe avvenuto al culmine di una violenta lite: Barbara Zanella è stata colpita mentre si trovava sull’androne di casa. Sono stati i parenti dell’uomo ad avvertire i Carabinieri, i quali- tempestivamente intervenuti- sono riusciti a sventare il tentativo di suicidio dello stesso responsabile. Ora la donna si trova ricoverata, in gravi condizioni di salute, all’Ospedale Niguarda di Milano.

Accoltella la moglie e poi tenta il suicidio, l’uomo aveva aperto il gas: salvato dai Carabinieri

Nella mattinata di ieri 11 dicembre 2019 la comunità di Chiesa in Valmalenco (Sondrio, Lombardia) è stata scossa da un tentato omicidio-suicidio. Nella vicenda sono coinvolti due coniugi 50enni: Claudio Pedrotti (53anni) e Barbara Zanella (50 anni). I due hanno avuto un litigio che è scaturito nel tentato omicidio della donna. Il marito, mentre questa si trovava sull’androne di casa, ha utilizzato contro di lei un coltello e un seghetto da giardino. Sono stati diversi i colpi inferti alla 50enne, che però non è morta e versa attualmente in condizioni di salute molto gravi all’Oospedale Niguarda Milano, dove è stata successivamente ricoverata. Il marito, credendo invece di averla uccisa, è sprofondato nella disperazione e ha cercato di togliersi la vita.

A tutta la scena ha assistito un parente dell’aggressore: l’uomo ha disarmato il 53enne, ma non è riuscito a impedirgli di barricarsi in casa e di tentare ugualmente di suicidarsi aprendo il gas della stufa.  A questo punto sono giunti i Carabinieri, allertati dal parente, che forzando la porta di casa sono riusciti a fare irruzione nell’appartamento e a bloccare l’uomo. È seguito l’intervento dei Vigili del Fuoco, che si sono occupati di rendere l’ambiente sicuro annullando gli effetti della fuga di gas provocata intenzionalmente.

Accoltella la moglie e poi tenta il suicidio, il loro matrimonio stava finendo

Come riporta Il Giorno, Barbara Zanella è stata ricoverata prima all’Ospedale di Sondrio e poi al Niguarda di Milano. Qui è stata sottoposta a un intervento chirurgico e adesso la sua prognosi è riservata.

Ho creduto di averla uccisa, sono disperato” , ha dichiarato l’uomo dopo essere stato fermato dai militari. Pare che lui e la moglie non vivessero più stabilmente insieme e che il loro rapporto fosse agli sgoccioli. Questo aveva reso le liti più frequenti negli ultimi tempi. Inoltre, Claudio Pedrotti soffrirebbe di instabilità emotiva e avrebbe perso il lavoro: condizioni che potrebbero aver contribuito a gettare le basi di questi drammatici eventi. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio, ma- come riporta sempre Il Giorno– aver aperto il gas della stufa potrebbe costargli un’incriminazione per tentata strage.

Maria Mento