È nato un gattino con una rara malformazione: ha due volti. Il piccolo lotta per vivere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:30
PH Viral Press

Un parto difficile ha portato una mamma gatta a dare alla luce un gattino che adesso sta lottando per sopravvivere. Oltre a parto difficoltoso, il cucciolo è nato con una grave malformazione: ha due teste

Lunedì sera, in Thailandia, i veterinari hanno assistito a qualcosa che si vede molto raramente. Una gatta incinta, dopo un parto difficile, ha messo al mondo un gattino che forse non sopravvivrà. Il piccolo è nato con una seria malformazione al cranio e ha due volti. Il gattino ha dei gravi problemi respiratori. I medici l’hanno tenuto in vita, ma non si sa quanto ancora potrà resistere.

Gattino nasce affetto da diprosopia, è successo in Thailandia

Un caso di diprosopia ha colpito un gattino che lunedì sera è nato a Ratchaburi, nella Thailandia centrale. Con il termine di “diprosopia” si intende una rara malattia congenita che determina la presenza di due volti nel feto che viene al mondo. In questo caso, la malformazione si è manifestata sul corpicino di un gattino bianco e grigio nato dopo un parto molto difficile. La piccola (è una femminuccia), che si pensava destinato a morte certa entro poco tempo dalla nascita, ha sorpreso i medici che lo hanno salvato e vive ancora, anche se non si sa per quanto possa continuare a resistere viste le precarie condizioni fisiche che lo affliggono. Il piccolo- l’ultimo di una cucciolata- ha problemi al cuore e ai polmoni, e pare che questa malformazione gli impedisca anche di muoversi.

Gattino nasce affetto da diprosopia, il proprietario racconta la vicenda

Chapbrai, 52 anni, ha raccontato che cosa è accaduto, e cioè di essere rincasato e di aver trovato il suo gatto- un persiano di nome Snow– in travaglio e in serie difficoltà. La gatta non riusciva a partorire il suo ultimo figlio. È scattata una corsa contro il tempo che ha condotto gatto e padrone dal veterinario. Qui i medici hanno effettuato un taglio cesareo per far nascere il cucciolo.

La gattina, ora, si trova a casa con il suo padrone e la sua mamma. Chapbrai le ha dato due nomi, proprio in virtù del fatto che ha due teste: Ngern e Thong.

Questa è la quarta cucciolata della mia amata Snow, ma è stata la prima volta che dà alla luce un gattino a due teste. Ho provato a guardare la cosa positivamente, come se fosse un portafortuna, perché è così insolito. Il gattino ha bisogno di essere alimentato con la siringa e ha bisogno di regolari massaggi al petto per stimolare gli organi interni, ma farò del mio meglio per aiutarlo a mantenersi in vita. Adoro i gatti e la mia esperienza nell’allevarli mi aiuterà a prendersi cura di questo.”, ha dichiarato il proprietario.

Maria Mento