Nuovo terremoto nell’area già colpita: prosegue lo sciame sismico, in molti dormiranno in auto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:24

terremoto mugello

Un altro sisma del lungo sciame sismico che sta interessando Barberino di Mugello è stato registrato oggi. Un terremoto di magnitudo 3

Non accenna ad arrestarsi lo sciame sismico che da giorni interessa una precisa zona della Toscana. Anche il 14 dicembre è stata registrata una scossa di una certa intensità: il sisma ha raggiunto la magnitudo 3 della scala Richter con epicentro localizzato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia nei pressi del comune di Barberino di Mugello, la stessa zona colpita dal terremoto di magnitudo 4.5 gradi Richter avvenuto a inizio settimana. Da quel movimento tellurico si sono susseguite centinaia di altre scosse, diverse delle quali hanno superato il terzo grado Richter. Quella di oggi si è verificata poco prima delle 18 ed è stata lievemente avvertita dalla popolazione che vive nell’area epicentrale.

Dopo il primo terremoto un centinaio di sfollati

I cittadini sono impauriti e preoccupati: si teme infatti che possano arrivare nuovi terremoti intensi e per questo in molti hanno deciso di trascorrere la notte in macchina oppure nei centri che l’amministrazione, con il supporto di vigili del fuoco e protezione civile, ha allestito nella palestra e all’autodromo del Mugello. Del resto il primo terremoto ha provocato molti danno agli edifici e circa 100 persone non possono rientrare in casa per l’alto rischio di crollo. Le ispezioni nel frattempo proseguono: i vigili del fuoco stanno controllando la stabilità di tutti gli edifici nella zona ‘rossa’.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!