Corre la 42 chilometri e poco dopo rimane soffocato da un boccone: poliziotto muore a 35 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:07

morto maratona

Impegnato nella maratona di Pisa un 35enne maltese, poliziotto nella vita, è deceduto poco dopo la gara mentre festeggiava con gli amici la medaglia vinta

Aveva da poco terminato di correre la maratona di Pisa e ha perso la vita in una maniera a dir poco incredibile. E’ morto per un semplice boccone andatogli di traverso il 35enne Ryan Paul, poliziotto originario di Malta che, come riportato da Il Tirreno online, aveva preso parte alla nota maratona tagliando il traguardo davanti alla Torre. Dopo la gara il 35enne ha deciso di andare a mangiare in un ristorante poco distante ubicato in piazza dell’Arcivescovado ma un boccone gli è improvvisamente andato di traverso e a nulla è servito il tempestivo intervento dei soccorsi, allertati da chi ha assistito alla scena.

Vano ogni tentativo di salvarlo

Il malore è risultato fatale e pochi minuti dopo l’uomo è morto: le autorità hanno raccolto le testimonianze degli amici con i quali si trovava. Sembra che stesse festeggiando la medaglia conquistata nella 42 chilometri quando, intorno alle 13:40, è rimasto soffocato da un boccone. Gli amici per primi hanno provato in tutti i modi ad aiutarlo per poi correre fuori dal locale e chiamare i soccorsi, che si trovavano a poca distanza. Ma ogni tentativo è risultato vano e non è stato possibile fare altro che dichiararne il decesso.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!