Di Maio inaugura il Team del Futuro: 24 facilitatori per rilanciare il M5S

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:48

luigi di maio facilitatori

C’era anche Davide Casaleggio all’evento “Il team del futuro” nel corso del quale il leader del M5S Luigi Di Maio ha presentato i nuovi facilitatori

Ventiquattro facilitatori per rilanciare il Movimento 5 Stelle. Li ha presentati Luigi Di Maio in occasione della “cerimonia” dedicata alla nascita del Team del Futuro, un ulteriore passo nell’evoluzione del Movimento per guardare e pensare ai prossimi dieci anni. “Il M5S ha detto il ministro degli Esteri – sta contribuendo con piccoli passi a migliorare la vita delle persone. Questo perchè dieci anni fa abbiamo messo competenze, idee e voglia di partecipazione”. Aggiungendo poi che “a volte una cosa buona deve finire affinchè ne nasca una migliore”. E inaugurando così la nascita del “Team del Futuro che – ha sottolineato Di Maio – non è la panacea di tutti i mali, non risolve tutti i problemi. E’ fatto di facilitatori, non di decisori”. Dichiarazioni espresse nel corso dell’evento organizzato presso la camera del commercio di Roma alla presenza, tra gli altri, di Davide Casaleggio.

24 facilitatori divisi in 2 categorie: ecco come lavoreranno

Di Maio ha poi aggiunto che occorre ora progettare “I prossimi vent’anni per l’Italia” con i prossimi Stati Generali del Movimento 5 Stelle, e che una nuova “carta dei valori del M5S” andrà scritta. A gennaio, quando dovremo mettere mano a un nuovo accordo di governo, il ruolo di questo team sarà fondamentale”. Poi Di Maio ha spiegato che 12 facilitatori si occuperanno nello specifico dei temi e quelli appartenenti alla seconda categoria si dedicheranno invece alla componente organizzativa della macchina del M5S. Successivamente interverranno i facilitatori regionali, la cui principale occupazione sarà legata alla formazione. Il tutto entro metà gennaio 2020 e prima degli Stati Generali del Movimento. “Il nostro fine – ha concluso il capo politico – è produrre l’idea migliore per risolvere i problemi degli italiani”.