Squalo più grande del mondo finisce nella rete: misura 5,7 metri e pesa 700 kg

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:30

Un esemplare femmina di squalo capopiatto, meglio conosciuto come “squalo sei branchie”, è finito nella rete di due ignari pescatori croati, che mai si sarebbero aspettati di imbattersi nell’esemplare più grande finora registrato in tutto il mondo.

A riportare la notizia è il britannico Daily Star, che ha pubblicato anche un filmato e alcuni scatti dell’imponente animale.

Marin Salov e Marko Sola, due pescatori locali, si trovavano sulla loro imbarcazione nelle acque del comune costiero di Rogosnizza quando, incredibilmente, a una profondità di 220 metri, hanno catturato una femmina di questa specie, un esemplare lungo 5,7 metri e pesante 700 kg.

L’animale era in evidente stato di gravidanza ed è stato rimesso in acqua come previsto dalla legge

Il biologo marino e oceanografo Andrej Gajic del National Geographic, ha detto che si tratta dell’esemplare più grande al mondo finora registrato, battendo il record di un esemplare già noto di 482 cm di lunghezza e 600 kg di peso.

Lo squalo sei branchie è un esemplare innocuo per l’uomo ed è una specie che vive in profondità; sale raramente in superficie e in genere lo fa di notte. Lo si può trovare in tutti i mari del mondo, nel Mediterraneo come nell’Adriatico.

Per cacciare le sue prede, calamari, razze, granchi, foche e altri squali, può raggiungere velocità molto elevate e arrivare a misurare 8 metri di lunghezza.

 

 

 

 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!