Alex Britti affronta la sua più grande fobia con le Iene: ecco il risultato

Il cantautore romano Alex Britti affronta insieme alle iene la sua fobia del volo. Il primo tentativo è andato a vuoto, ma lui promette che ci riproverà.

Alex Britti è uno dei cantanti più apprezzati del nostro Paese e praticamente ogni aspetto della sua vita privata è di dominio pubblico. Tutti, tranne uno: la sua più grande paura. Nessuno dei suoi fan, prima del servizio di domenica delle Iene, sapeva che il cantante ha la fobia del volo e che non prende un areo dal lontanissimo 1991. Per lui è stato un grosso problema, poiché gli ha impedito di fare un numero maggiore di concerti, ma soprattutto di raggiungere in poco tempo i luoghi più distanti.

La fobia del volo non lo ha bloccato alle sole tappe italiane. Infatti Alex ha fatto in questi 28 anni concerti in tutte le più grandi città d’Europa. Come ha fatto? Semplice ci è andato in auto. A conoscenza di questo suo problema, la iena Cizco decide di sottoporlo ad una terapia d’urto per fargli passare la paura. Britti è restio all’idea, ma decide comunque di provarci.

Britti cerca di superare la paura del volo: la prima non va 

Il primo passo è quello di razionalizzare la paura, così la iena conduce Alex a Bergamo dove si trova il simulatore di volo più realistico d’Italia. Qui il pilota gli spiega il funzionamento di un aereo e tutte le fasi del volo, ma questo non serve a placare la sua paura. A questo punto entra in scena una psicologa che riesce a fargli capire che la sua fobia, in realtà, è quella degli spazi chiusi (claustrofobia insomma) e gli insegna un esercizio mentale per cercare di controllare la paura.

Britti accetta dunque di entrare nel simulatore di volo e con qualche difficoltà riesce a controllare i suoi timori. Il giorno dopo, dunque, accetta di prendere un volo vero. Il cantante sembra determinato, ma quando entra in aeroporto il suo volto cambia. I muscoli del viso sono tirati, gli occhi spalancati e persi, l’ansia sta avendo la meglio. Nonostante questo il cantante arriva sino al check in, ma proprio quando stava per fare il biglietto è costretto a scappare. Nulla da fare, la paura non è ancora vinta, ma il cantante promette che ci riproverà.