Figli di Borsellino attaccano FdI: “Non utilizzate il nome e l’immagine di nostro padre”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:24

I Figli di Paolo Borsellino hanno attaccato Fratelli d’Italia per aver utilizzato il nome e l’immagine del padre a scopi elettorali.

Paolo Borsellino, magistrato ucciso dalla mafia nel 1992, è un simbolo dell’Italia intera che lotta contro la malavita organizzata e non si fa schiacciare da violenza e soprusi. Ne si evince che il suo ricordo e la sua lotta non appartengono ad alcuno schieramento politico. Per questo motivo i figli del magistrato scomparso hanno attacca duramente Fratelli d’Italia per aver utilizzato la sua immagine ed il suo nome in occasione di un comizio.

I manifesti sono stati distribuiti nel periodo precedente al comizio a Podenzano a cui hanno partecipato Giorgia Meloni, Tommaso Foti, Wanda Ferro e Andrea Del Mastro. La scelta del partito, seppure presentata come un tributo al padre, non è piaciuta ai familiari  che hanno deciso di rendere pubblico il loro disappunto attraverso un comunicato stampa.

Figli di Borsellino attaccano Fratelli d’Italia: “Non usate l’immagine e il nome di nostro padre”

Nel comunicato a firma delle figlie Lucia e Fiammetta e del figlio Manfredi si legge: “Con riferimento ai manifesti elettorali del movimento politico ‘Fratelli d’Italia’ che indebitamente recano l’effige di nostro padre e la dicitura ‘Borsellino vive’, oltre a dissociarci decisamente da questa improvvida iniziativa diffidiamo pubblicamente i responsabili del partito politico dall’utilizzare in qualsiasi forma e modo l’immagine e il nome di Paolo Borsellino”.

Messaggio chiaro e ripetuto dagli stessi figli di Borsellino nel corso di un’intervista rilasciata ad ‘Adkronos‘, durante la quale si sono detti pronti ad adire a vie legali qualora si dovesse ripetere quanto accaduto. Dello stesso avviso anche il fratello di Paolo, Salvatore, che ha dichiarato: “Non posso che rimanere sconcertato dall’utilizzo dell’immagine di mio fratello accostata a quella di un partito politico e in occasione di una competizione elettorale”.

Leggi anche -> “Il cambiamento si fa dentro la cabina elettorale con la matita in mano”: la frase che Borsellino non ha mai pronunciato

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!