60enne va in ospedale per dolori all’addome. La scoperta dei medici è incredibile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:53

bottiglia nel retto Un paziente è stato ricoverato in ospedale con una bottiglia incastrata nel retto.

L’uomo, di cui non sono note le generalità ma solo l’età (60 anni, ndr), ha detto ai medici che stava cercando di grattarsi l’ano con la bottiglia, ma che ad un certo punto l’oggetto è finito dentro il retto. Il 60enne si è recato in ospedale, dove ha riferito di un forte dolore all’addome: lo riporta il quotidiano “Metro”.

Sono bastate alcune semplici indagini per scoprire che nel retto dell’uomo si trovava una bottiglia larga all’incirca 5 centimetri e lunga poco meno di 20. Il dottor Lin Jun, specializzato in gastroenterologia, ha eseguito l’intervento chirurgico per la rimozione del corpo estraneo presso l’ospedale nella provincia del Guangdong, nella Cina meridionale. Il chirurgo ha deciso di rendere note le foto come avvertimento per la popolazione, invitando a non fare la stessa cosa.

Era capitato un episodio simile lo scorso agosto 

“Il paziente mi ha detto: ‘Mi fa male l’addome, c’è qualcosa dentro, non riesco a defecare’. Abbiamo visto subito che nel suo retto era presente una bottiglia di vetro – ha riferito il dottor Lin – Ha detto di averlo fatto per alleviare il prurito all’ano e che si è trattato di un incidente”.

Nell’agosto di quest’anno un altro paziente si è presentato in ospedale con un problema molto simile a quello capitato al 60enne.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!