Va a scuola e rapisce la figlia per la seconda volta. E’ caccia all’uomo

figlia rapita siriaRapisce per la seconda volta sua figlia, che era da poco rientrata in Italia. 

Protagonista della vicenda è Maher Balle, di nazionalità siriana, che si è recato presso la scuola di sua figlia, a Milano, e l’ha nuovamente rapita. L’uomo aveva già fatto la stessa cosa nel 2017, riuscendo a tenere con sè la piccola per quasi tre anni in Siria.

E’ stata necessaria una delicata e importante operazione internazionale di polizia per consentire alla piccola di fare rientro in Italia. La bambina era stata affidata alla madre, Mariana Veintimilla, 53 anni, di nazionalità ecuadoriana e separata dal marito.

Il personale della scuola non ha mosso obiezioni

L’avvocato Angelo Musicco, legale della signora Mariana, ha spiegato la situazione al quotidiano “La Repubblica”, affermando che al momento non ci sono notizie sull’uomo e sulla bambina. “La cosa più assurda è che poteva liberamente vedere sua figlia”, ha detto l’avvocato.

Stando a quanto riferito dal legale, nemmeno il personale dell’istituto frequentato dalla bambina – una scuola media in zona Porta Romana, a Milano – ha mosso alcuna obiezione e ha lasciato che la piccola andasse via con il papà. Le forze dell’ordine hanno sentito una testimone, che ha riferito di aver visto Maher Balle con due valigie. Sono scattate le ricerche, ma al momento dell’uomo e della piccola non c’è traccia.