Bimbo di 7 anni perde l’equilibrio in bici e precipita nel fiume: è in gravi condizioni

bimbo cade nel fiume

Un bambino è caduto nel fiume ed è stato trascinato per 300 metri prima di essere salvato dal papà: versa in condizioni gravi

Sono ore drammatiche per la famiglia di un bimbo di 7 anni, in gravi condizioni dopo essere finito in acqua. Il piccolo, che si trovava in bicicletta insieme ai genitori e che stava pedalando lungo l’argine del torrente Pescia, è infatti caduto in acqua e il papà si è immediatamente tuffato per cercare di prenderlo ed è riuscito a portarlo sulla riva, ma la situazione è apparsa fin da subito molto seria, come riportato da Il Tirreno online. Secondo una prima ricostruzione la caduta sarebbe avvenuta a causa di una buca che gli avrebbe fatto perdere l’equilibrio e quando l’uomo ha tratto in salvo il figlio, si trovava in gravi condizioni.

La ricostruzione dei fatti

La tragedia si è consumata nel comune di Ponte Buggianese, intorno alle 12 di domenica 22 dicembre: dalla ricostruzione è emerso che, prima di essere estratto dall’acqua, la corrente avrebbe trascinato il piccolo per 300 metri circa per poi essere raggiunto dal papà. Sul posto è intervenuta un’ambulanza, e a seguire è giunto anche l’elisoccorso: accertata la gravità della situazione il bambino è stato trasportato d’urgenza al Mayer. Sembra siano state effettuate le manovre per la rianimazione. Anche il papà è stato trasportato in ospedale, in ambulanza, per tutti gli accertamenti del caso.