Salvini risponde a Bossi: “Sbaglia chi pensa che il Sud valga meno”

Matteo Salvini replica a Umberto Bossi

“Qualcuno è fermo al passato”: a 24 ore di distanza dal Congresso Matteo Salvini ha risposto a stretto giro alle dichiarazioni di Bossi sul meridione

Non lo ha fatto quando gli era seduto accanto ma il giorno seguente. Matteo Salvini ha replicato ad Umberto Bossi, all’indomani delle dichiarazioni del Senatur in merito al Sud Italia. Nel corso di una delle sue consuete diretta Facebook, il leader della “nuova” Lega ha sottolineato, a tal proposito: “Se qualcuno pensa che ci sia una parte del Paese che merita meno dell’altra ha sbagliato. Qualcuno è fermo al passato. Solo uniti si vince” manifestando dunque la volontà politica di porre la dovuta attenzione non solo al nord ma anche al sud Italia, percorso intrapreso da Salvini per differenziarsi dalla Lega nord e dar forma ad un partito che di storico ha solo il nome.

Bossi: “Mi sembra giusto aiutare il Sud altrimenti straripano come l’Africa”

E con un nuovo inizio, suggellato proprio in occasione del Congresso di sabato 21 dicembre, nel corso del quale è stato dato l’ok al nuovo statuto, senza le parole “Nord” e “Padania” e con l’approvazione, a modo suo, dello stesso Senatur che ha però ribadito come le persone del sud Italia debbano essere aiutate e sostenute nel meridione stesso per evitare che si spostino a nord. “Mi sembra giusto aiutare il Sud altrimenti straripano come l’Africa, la nostra gente del Nord deve vivere tranquillamente e pagare meno residuo fiscale di 100 miliardi di euro” ha dichiarato, senza che Salvini, seduto a poca distanza da Bossi, reagisse. “La Lega del 2020 – ha aggiunto oggi Salvini – è quella che unisce nel nome del diritto alla vita, al lavoro e alla salute”.