Caso Madeleine McCann, parla una sensitiva: “Maddie è viva, si trova in Germania e ha cambiato nome”

Oggi si chiama Melanie e vive in Germania, ma una sensitiva che si è espressa sul caso della sparizione di Maddie McCann ne è certa: è lei la ragazza scomparsa in Portogallo nel 2007

Il caso della scomparsa di Maddie McCann, la bimba inglese di cui si sono perse le tracce in Portogallo nel 2007, si arricchisce di un altro capitolo. Stavolta, a parlare è stata Fia Johansson, una sensitiva che ha aiutato le Forze dell’Ordine statunitensi nella risoluzione di diversi casi di persone scomparse. Secondo questa donna, Maddie sarebbe viva: oggi vivrebbe in Germania, insieme alla famiglia che sarebbe diventata la sua dopo l’abbandono forzato dalla famiglia d’origine, e si chiamerebbe Melanie.

Madeleine McCann sarebbe viva e vivrebbe in Germania, le parole della sensitiva Fia Johansson

Fia Johansson è una sensitiva famosa per aver aiutato in diverse occasioni gli inquirenti statunitensi che indagavano su persone scomparse. La sensitiva ha una visione chiara della vicenda della piccola Maddie McCann, scomparsa il 3 maggio del 2007 da Praia da Luz (Portogallo). Dodici anni dopo si sta ancora indagando sul mistero di questa sparizione e- nonostante i presunti avvistamenti- in molti disperano di poterla ritrovare. Ma per Fia Johansson, che si è fatta intervistare dal Daily Star Online, la situazione può avere un epilogo positivo. La donna sostiene che Maddie è viva. Si troverebbe in Germania e qui vivrebbe con un’altra famiglia che lei crede effettivamente essere la sua vera famiglia. Oggi si chiamerebbe non più Madeleine ma Melanie.

È viva, posso vedere che è in Germania. Non sa nulla dell’altra sua famiglia. Era molto piccola (quando è scomparsa, ndr) e non ricorda nulla di loro“, ha rivelato la donna ai giornalisti inglesi. I genitori di Maddie, tuttavia, hanno fatto sapere di non credere nei medium: lo ha rivelato un portavoce dalla campagna ufficiale “Find Madeleine”.

Madeleine McCann sarebbe viva e vivrebbe in Germania, l’identikit dei suoi genitori adottivi

Fia Johannsson ha provato a tracciare un identikit della nuova famiglia di Maddie, in base alle sue percezioni. I nuovi genitori della ragazza sarebbero due persone di età compresa tra i 70 e gli 80 anni. Vivrebbero in una zona che si trova nell’area della città di Colonia e avrebbero un cognome tedesco definito comune. I due avrebbero anche una figlia adottiva di età simile a quella che avrebbe oggi Maddie se fosse ancora viva (dobbiamo ricordare che in casi come questi, in cui non si hanno prove certe, è d’obbligo non dare nulla per scontato).

La sensitiva ha poi rivelato che la bimba sarebbe stata liberata da un membro della banda (una donna tra i 45 e i 47 anni) che la rapì perché questi si era spaventato a causa del grande risalto mediatico avuto dalla vicenda. Fia Johansson ha detto anche che Maddie/Melanie ritroverà la sua famiglia e lo farà grazie alla musica:

È molto connessa con la musica e la danza, ha una voce meravigliosa. Troverà la sua famiglia per caso. La mia previsione è che li troverà da sola tra il 2022 e il 2024, perché sarà molto famosa grazie al canto. Cerca sempre di aiutare gli altri, ha un cuore d’oro. La buona notizia è che non ricorda il trauma vissuto.”

Maria Mento