Il 2020 secondo Baba Vanga: ecco le previsioni della mistica che predisse l’11 settembre e la Brexit

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:49

A 23 anni dalla sua morte, la chiaroveggente bulgara Baba Vanga fa ancora parlare del suo dono. Si dice che prima di morire l’anziana donna abbia dettato le sue previsioni per il 2020

L’11 agosto del 1996 moriva a Sofia Baba Vanga, la donna bulgara di 85 anni famosa per essere stata una mistica e una chiaroveggente, oltre che un’erborista.  Baba Vanga ha impressionato i suoi contemporanei , e chi è venuto dopo di lei, per le sue lucide predizioni sul futuro: a lei s i devono le previsioni di fatti che si sono verificati dopo la sua morte, come la tragedia degli attentati dell’11 settembre e la recentissima Brexit. Ma perché stiamo tornando a parlare di una donna morta 23 anni fa? Perché pare che prima di morire Baba Vanga abbia detto rivelato anche che cosa accadrà nel 2020, cioè l’anno nuovo che sta per arrivare.

Le previsioni di Baba Vanga sul 2020, quella previsione sull’11 settembre che mise i brividi

Baba Vanga (la Nostradamus dei Balcani) non ha lasciato documenti scritti di suo pugno, perché era quasi del tutto analfabeta, e tutte le previsioni del futuro che ha rivelato- futuro che lei poteva vedere ma non cambiare– di avere avuto sono state trascritte dai suoi seguaci. Si dice che l’aver perduto la vista in giovane età abbia contribuito a sviluppare i suoi poteri. Così, nelle fonti che la riguardano, si legge anche di strabilianti anticipazioni sulla caduta dell’Unione Sovietica, sul disastro di Cernobyl e persino sull’11 settembre 2001.

Orrore, orrore! La fratellanza americana cadrà dopo essere stata attaccata dagli uccelli d’acciaio, i lupi ululeranno in un cespuglio e sangue innocente verrà versato“: questa la frase sugli attentati del World Trade Center, dalla quale si evince chiaramente il riferimento agli aerei che colpirono i grattacieli e che vennero da lei definiti come “uccelli d’acciaio”. Accanto a queste frasi che poi hanno trovato una realizzazione concreta, ci sono comunque altre previsioni attribuite a lei che si sono rivelate fallaci. Ad esempio, quella sulla finale della Coppa del Mondo di Calcio del 1994 che avrebbe dovuto giocarsi tra due squadre i cui nomi iniziavano per “B” (ma a giocare quella partita furono Brasile e Italia) e la previsione di una guerra nucleare che si sarebbe dovuta combattere tra il 2010 e il 2014.

Le previsioni di Baba Vanga sul 2020, la rivelazione “bomba” che fa tremare USA e Russia

Ora, un articolo pubblicato dal Daily Star ci svela che Baba Vanga- a 23 anni dalla morte- non ha smesso di riservarci delle sorprese: la veggente avrebbe predetto anche alcuni fatti sconvolgenti che dovrebbero accadere proprio nel 2020.

Pare, infatti, che un meteorite debba colpire la Russia nel 2020 e le vite dei Presidenti Vladimir Putin e Donald Trump saranno in pericolo. Ma non c’è solo questo dettaglio. Sembra anche che Baba Vanga abbia fatto un riferimento a un arsenale di armi chimiche che potrebbe essere utilizzato contro l’Europa.

Tuttavia, già all’inizio di quest’anno si era parlato di grandi pericoli profetizzati da Baba Vanga per Putin e per il Tycoon. In particolare, Putin sarebbe dovuto scampare a un attentato orchestrato da un membro della sua squadra di sicurezza per ucciderlo, mentre Trump sarebbe dovuto essere colpito da una malattia.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!