Bimbo vince per sbaglio una gara e consegna la medaglia al secondo classificato: va in scena la correttezza sportiva

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:29

Ha vinto, per sbaglio, un torneo di karatè. Quando i genitori si sono accorti dell’errore nel calcolo dei punteggi, è stato lui stesso a togliersi la medaglia d’oro dal collo e a consegnarla al secondo classificato. Parliamo di Giorgio Torrisi, piccolo atleta di soli 10 anni

Piccolo atleta, grande cuore e grande senso della correttezza sportiva. Questo è Giorgio Torrisi: 10 anni, cintura nera di karatè e protagonista di una bella storia di fair play natalizio. Giorgio, insieme ad altri compagni, ha preso parte a un torneo di arti marziali che si è svolto in Sicilia, al PalaCannizzaro di Acicastello (Catania). Per un errore commesso dai giudici nel calcolo dei punteggi assegnati nel round finale, Giorgio è stato premiato come vincitore della rassegna. Quando il bimbo ha capito come stavano realmente le cose ha tolto- per sua iniziativa- la medaglia del vincitore che gli era stata consegnata e l’ha data alla vera prima classificato del torneo. Un gesto che rende il piccolo Giorgio il vincitore morale di tutta questa vicenda, e questo a prescindere dal risultato della competizione.

Bimbo vince per sbaglio una gara e cede la sua medaglia, la storia sportiva di Natale che ci scalda il cuore

Giorgio Torrisi e Carlotta Bartolo: sono loro i protagonisti di una competizione sportiva che è entrata nel cuore per il grande insegnamento etico che ci lascia. I fatti di cui vi stiamo parlando si sono svolti ad Acicastello, in provincia di Catania, e a darne notizia è stata la Repubblica di Palermo.

Entrambi atleti di karatè, Giorgio ha 10 anni mentre Carlotta è di poco più grande rispetto al bambino (11 anni). La settima edizione dell’International Edukarate, che ha avuto luogo al PalaCannizzaro di Acicastello, ha decretato Giorgio Torrisi come vincitore ufficiale della competizione. Il piccolo ha trionfato tra i 350 atleti che hanno preso parte al torneo ed è stato premiato con una medaglia. Ben presto- grazie ai genitori che hanno criticamente osservato i punteggi- si è, però, reso conto che la sua vittoria era il risultato di un errore commesso dai giudici.

Bimbo vince per sbaglio una gara e cede la sua medaglia, le dichiarazioni dei genitori dei protagonisti

Giorgio ha appreso proprio dai genitori dell’anomalia che, di fatto, raccontava una realtà diversa: non era lui ad aver vinto, ma Carlotta. Così, senza patemi d’animo e mostrando una grande maturità, Giorgio si è sfilato la medaglia e l’ha consegnata alla sua avversaria. Gesto che ha reso tutti orgogliosi dei valori che il piccolo è stato capace di apprendere dallo sport e dalla sua famiglia.

Mio figlio è abituato a ma anche a perdere con umiltà. Ho spiegato a Giorgio che c’era stato un errore e ha voluto consegnare la medaglia a chi l’ha meritata al suo posto“, ha rivelato Chiara (mamma di Giorgio) a la Repubblica. Dichiarazioni a chi fanno eco quelle di Giuseppe Bartolo, che oltre a essere insegnante di karatè è il padre della piccola Carlotta:

La nostra prima vittoria è trasmettere ai nostri atleti e figli i valori della lealtà“.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!