Autobomba esplode a Mogadiscio, almeno 70 morti. Tra le vittime anche 4 stranieri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:13

mogadiscio autobomba 70 mortiUna nuova terribile strage colpisce la Somalia. 

In un sobborgo della capitale Mogadiscio è infatti esplosa un’autobomba che ha provocato decine di morti e molti feriti. Stando a quanto riferito dalle autorità somale, si tratta del peggior attacco da alcuni anni a questa parte: l’esplosione è stata definita “devastante”.

Stando alle prime ricostruzioni dell’accaduto, sembra che l’attentatore suicida si sia lanciato alla guida di un mezzo in una zona molto affollata. Il kamikaze si è fatto esplodere ad un checkpoint dal quale si transita per entrare e uscire dalla capitale somala, in direzione di Afgoi: lo riporta il quotidiano “La Repubblica”.

Tra le vittime anche due cittadini turchi

Probabilmente l’obiettivo dell’attentatore era superare il checkpoint, ma quando le forze di sicurezza hanno bloccato il veicolo, il kamikaze ha deciso di farsi esplodere sul posto.

Stando a quanto comunicato alla Dpa dal Capo dell’ospedale di Medina, Mohamed Yusuf, ci sarebbero tra i 73 e i 76 morti. Tra le vittime sembra confermata la presenza di due cittadini turchi: lo hanno fatto sapere i media di Ankara. Il deputato Abdirizak Mohamed, ex ministro della Sicurezza Nazionale, ha scritto su Twitter che i morti sono 90 e che tra le vittime ci sono anche 17 agenti di polizia e 4 cittadini stranieri.

Al momento non è ancora giunta alcuna rivendicazione dell’attentato.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!