Gaia e Camilla vittime del “gioco della morte”? Il racconto mette i brividi: “Lo fanno tutti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:53

gaia camilla gioco semaforo rossoGaia e Camilla sarebbero rimaste vittime di un tragico gioco in voga tra gli adolescenti romani. 

E’ quanto riportato dal Messaggero, che pubblica le dichiarazioni di un imprenditore del Labaro, quartiere che si trova nella zona nord della Capitale. L’imprenditore ha due figlie, una di sedici e l’altra di vent’anni, che il sabato sera frequentano i locali che si trovano a poca distanza da quel Corso Francia dove sono state investite Gaia e Camilla.

Stando al racconto dell’uomo, da qualche tempo a questa parte i giovanissimi di Ponte Milvio si sfiderebbero ad un gioco pericolosissimo, che gli sarebbe stato rivelato proprio dalle sue figlie. In pratica, la sfida consiste nell’attraversare le due carreggiate di Corso Francia mentre c’è il semaforo rosso per i pedoni e quello verde per le auto, cercando quindi di evitare le vetture che sfrecciano a tutta velocità.

Il gioco della morte pubblicato nelle storie di Instagram

Il tutto viene anche ripreso con gli smartphone e successivamente pubblicato nelle storie di Instagram. L’uomo non può dirsi certo che Gaia e Camilla stessero sfidando la sorte, ma chiaramente la probabilità è alta.

“Quando ho chiesto a mia figlia come sia potuta accadere una tale disgrazia, lei mi ha detto che era già andata via da Ponte Milvio a quell’ora, ma ha aggiunto che ‘lo fanno tutti, sempre’ – ha detto l’imprenditore al Messaggero – Ho deciso di parlare proprio per mettere in guardia tutti gli altri genitori, perché i nostri ragazzi adolescenti ci guardano come una sorta di cerberi, dei nemici e spesso siamo gli ultimi a sapere le cose”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!