Morto il rinoceronte più longevo del mondo: Fausta aveva 57 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:40

Fausta, una femmina di rinoceronte nero, considerata l’esemplare più vecchio del mondo, sarebbe morta lo scorso 27 Dicembre nella riserva di Ngorongoro, in Tanzania, all’età di circa 57 anni.

A riportare la notizia è la britannica emittente televisiva BBC che ha raccontato anche la storia di questa femmina di Diceros bicornis michaeli -nome scientifico del Black Rhino -, avvistata per la prima volta nel cratere di Ngorongoro nel 1965, allorché si ritenne avere tre anni.

Fausta ha vissuto libera per più di 54 anni ma nel 2016, dopo aver subito un feroce attacco da parte di un branco di iene e, successivamente, a causa dei problemi di salute dovuti all’anzianità, è stato necessario sottoporla a cure in un centro specializzato.

Considerato che l’aspettativa di vita di un rinoceronte è compresa tra i 37 e 43 anni, secondo gli scienziati la longevità della rinoceronte sarebbe da imputare al fatto che questa non si sia mai riprodotta, e il decesso è da attribuire a mere cause naturali.

Prima di Fausta vi era stata una femmina di rinoceronte bianco, Sana, a detenere il record di longevità.

Leggi anche –> Rinoceronte bianco settentrionale ad un passo dall’estinzione: muore l’ultimo maschio. Gli altri animali a rischio

Sana è morta nel 2017, alla veneranda età di 55 anni, allo zoo Planète Sauvage di Port-Saint-Père vicino a Nantes, in Francia.

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!