Ufo, la piena divulgazione dei fenomeni extraterrestri nel 2020? Trump avrebbe fermato la verità

Stephen Bassett, assertore dell’esistenza degli UFO e instancabile cercatore, sostiene che Donald Trump avrebbe impedito che venisse diffusa la verità sugli Ufo. Il 2020, grazie all’elezione del suo successore, potrebbe segnare la svolta

L’anno della svolta sugli Ufo? Il 2020: parola di Stephen Bassett. Il cacciatore di Ufo è convinto che l’anno in arrivo possa portare alla divulgazione totale della verità sui fenomeni extraterrestri, e se finora ciò non è avvenuto la colpa sarebbe di Donald Trump. Il Presidente avrebbe fatto in modo che tutte le informazioni di cui dispongono gli Usa in merito non venissero fuori. L’elezione di un nuovo presidente, attesa proprio per il 2020 (ma Trump potrebbe sempre riconfermarsi nel suo ruolo), potrebbe mettere fine all’ “oscurantismo” promosso da questa presidenza e aprire la strada a una nuova era di conoscenza sulla vita nell’universo. Il Daily Star ha raccolto, in un articolo, le dichiarazioni di Bassett che qui vi riproponiamo.

Il 2020 sarà l’anno degli Ufo? Il governo Trump ha nascosto la verità

Il 2020 sarà l’anno degli Ufo? Stephen Bassett è certissimo che il prossimo anno segnerà la svolta nel campo di azione che tanto lo interessa. Nel 1996 Bassett si fece promotore del Paradigm Research Group per chiedere che cessasse l’embargo sulla questione degli extraterrestri. In particolare, Bassett ha dichiarato ai microfoni del Daily Star che se Trump non fosse mai stato eletto come Presidente degli Usa noi vivremmo già da qualche anno in un’era post-divulgativa.

Ora, il noto cacciatore di alieni è convinto che nel 2020 i governi e gli eserciti possano finalmente svelare la verità. Un primo passo lo avrebbe compiuto la stessa Marina militare americana, definendo come “fenomeni aerei non identificati” degli avvistamenti di cui non si conosce la natura.

Il 2020 sarà l’anno degli Ufo? Parla Stephen Bassett

Se potessimo risolvere questo piccolo problema politico negli Stati Uniti e tornare a un governo normale e funzionante, anche se sono sicuro che non sarà mai perfetto, penso che questa cosa ET e la “To The Stars Academy” (una compagnia fondata dal chitarrista dei Blink-182 Tom DeLonge, ndr) la faranno esplodere. Hanno molte più cose da dire ma le hanno nascoste e questo problema potrebbe fuoriuscire. Ciò significa che la divulgazione potrebbe facilmente avvenire nel 2020, cosa che mi piace davvero e che sarà interessante (…)”, ha dichiarato ancora l’uomo.

Stephen Bassett è convinto che gli extraterrestri abbiano neutralizzato le nostre armi nucleari per dimostrarci quanto esse siano inutili al cospetto della loro tecnologia, ma pensa anche che se gli umani non nasconderanno più la loro esistenza loro si impegneranno seriamente per mettersi in contatto con noi. Bassett è fermamente convinto che gli extraterrestri possano condividere con l’umanità il segreto della loro medicina e salvarci dalla crisi degli antibiotici, e che da questi contatti la Nasa potrebbe trarre enormi benefici sul profilo dell’esplorazione dello spazio.

Maria Mento