Famiglia paralizzata dopo la tragica scoperta: il padre è stato decapitato a Natale

Una famiglia è in stato di shock dopo che la polizia li ha informati della tragica fine del padre: il corpo dell’uomo è stato trovato con la testa mozzata.

Francies ‘Frankie’ Dunne era un uomo gentile che aveva perso tutto a causa della sua dipendenza dall’alcol. I familiari avevano cercato in tutti i modi di dargli una mano, provando a convincerlo a stare in casa loro e a ricevere un’aiuto per disintossicarsi. Lui, però, aveva preferito rifiutare i loro buoni propositi, preferendo vivere in strada. La notte della vigilia di Natale Frankie è scomparso ed i suoi parenti si sono preoccupati.

Per giorni non sono state trovate tracce della sua presenza, finché un uomo, andato alla ricerca di un cucciolo scomparso ai vicini, non ha trovato il suo corpo malamente mutilato. Al cadavere infatti mancava la testa e parte delle braccia. Il passante ha chiamato immediatamente la polizia. Gli agenti hanno effettuato il riconoscimento e chiamato i parenti per confermare l’identità. Adesso è stata aperta un’indagine per capire chi lo abbia ucciso. Il parere degli investigatori è che sia stato ucciso e mutilato in un appartamento e solo successivamente portato in strada.

Leggi anche ->Beve troppo alla festa di Natale, va in coma etilico. Gli amici lo filmano invece di aiutarlo

Famiglia paralizzata dal tragico ritrovamento del padre

Dopo il tragico ritrovamento del corpo, la famiglia di Frankie si è trincerata in casa per piangere la sua scomparsa. L’unica ad aver scritto qualcosa su di lui è la nipote Susan Marty su Facebook: “Zio adesso sei in pace. Che Dio ti possa dare il miglior letto in paradiso. Tu eri unico nel tuo genere. Un caratterista e uno degli uomini più simpatici che io abbia conosciuto. Noi tutti siamo scioccati e paralizzati. Abbiamo provato con insistenza per anni ad aiutarlo, fino alla scorsa settimana. Tutta la famiglia ha fatto del suo meglio ma lui ha preferito la strada, purtroppo”. Nonostante vivesse per strada, Frankie era amato e stimato da tutti quelli che lo conoscevano e lo incontravano per le vie di Cork.

Leggi anche -> Bimbo nasce senza occhi e viene abbandonato: per Natale il piccolo Sasha ha trovato una nuova famiglia