Botti di Capodanno tragici nel mondo, petardo in esplode in faccia a un 50enne: morto

Ph ViralPress

Gary McLaren, 50 anni, è morto questa notte a causa di un petardo che gli è esploso in faccia. L’uomo si trovava in Thailandia, con amici, per festeggiare l’arrivo del nuovo anno

Un petardo ha causato la morte del 50enne Gary McLaren, morto nei primissimi minuti del 2020. L’uomo, di nazionalità britannica, si trovava a Pattaya (Thailandia) per festeggiare il Capodanno in compagnia di alcuni amici. Il loro intento di far scoppiare dei petardi non è andato a buon fine e uno è esploso colpendo al volto Gary McLaren. La deflagrazione gli è stata fatale. Il resoconto della vicenda è stato fornito dal Daily Star.

Uomo ucciso da un petardo in Thailandia,  la vittima è l’inglese Gary McLaren

dramma di Capodanno a Pattaya (Thailandia). Un uomo britannico di 50 anni di nome Gary McLaren è stato ucciso dall’esplosione di un petardo. L’uomo, secondo quanto si apprende dai media stranieri, si trovava insieme ad alcuni amici e alla moglie e con loro stava per festeggiare l’inizio del 2020.

Il capitano della polizia Nakhonrat Nontseelard ha dichiarato quanto segue: “Siamo stati informati che qualcuno era stato ucciso da un’esplosione sulla spiaggia di Pattaya Soi 13/2. Il personale di soccorso che ha assistito la persona ferita ha eseguito compressioni toraciche, ma era troppo tardi perché era già morto. C’era un fuoco d’artificio sulla scena che la vittima stava cercando di accendere. Lo abbiamo tenuto come prova e indagheremo sull’incidente“.

Di questa tragica morte è stata informata anche l’ambasciata inglese che ha sede a Bangkok.

Uomo ucciso da un petardo in Thailandia, la ricostruzione dei fatti

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, Gary McLaren avrebbe tentato per ben due volte di far partire i razzi in suo possesso (si parla di un tubo esplosivo lungo circa 50 cm), senza riuscirci. Al secondo tentativo, del fumo sarebbe uscito dall’arnese: Gary non ha fatto cenno di muoversi ed è seguita l’esplosione che lo ha colpito al volto. A quel punto, il suo corpo è stato sbalzato indietro ed è finito riverso in terra. Per lui non c’è stato nulla da fare.

Pare che l’uomo deceduto fosse di casa in quella zona della Thailandia perché la moglie Jasmine ha proprio origini thailandesi. Come riporta il Daily Star, alcuni presenti hanno visto la donna chinata a piangere sul corpo privo di vita del marito, mentre le persone tutte intorno assistevano alla scena ed erano in evidente stato di shock.

Maria Mento