Messaggio Medjugorje 2 gennaio 2020 | Le parole della Regina della Pace: “Date a mio Figlio l’amore per il prossimo”

ultimo messaggio da medjugorje del 2 novembre 2018
E’ il 2 gennaio 2020. E’ iniziato da due giorni un nuovo anno (e un nuovo decennio) e anche quest’oggi – a Medjugorje – la Madonna è apparsa nella cittadina bosniaca alla veggente Mirjana come accade dal 1981 ogni 2 (e 25) del mese. La prima volta accadde nel lontano 23 giugno del 1981: allora, per la prima volta, due testimoni, Ivanka e Mirjana, riferirono di aver assistito su di una collina di Medjugorje a un fenomeno incredibile, raccontando dell’apparizione di una donna su di una nuvola che teneva in braccio un bambino. Da quel giorno decine di migliaia di fedeli hanno recitato il Santo Rosario scalando quella stessa collina dalla quale moltissime persone sono tornate miracolate, guarite nel fisico ma soprattutto nello spirito. Da quel giorno, ogni 2 e 25 del mese i veggenti riferiranno un messaggio comunicato dalla madre di Gesù.

Ultimo messaggio della Regina della Pace a Medjugorie del 2 gennaio 2020

“Cari figli, so di essere presente nelle vostre vite e nei vostri cuori. Sento il vostro amore. Sento le vostre preghiere e le porto a mio Figlio. Però, figli miei, desidero essere, con amore materno, nelle vite di tutti i miei figli. Desidero raccogliere tutti i miei figli attorno a me, sotto il mio manto materno. Per questo vi chiamo apostoli del mio amore e vi chiedo di aiutarmi. Figli miei, mio Figlio ha pronunciato le parole “Padre Nostro” e “Padre Nostro che sei onnipresente e nei nostri cuori” perché desidera insegnarvi a pregare con le parole e i sentimenti. Desidera che migliorate sempre, che viviate l’amore misericordioso, che è preghiera e sacrificio infinito per altri. Figli miei, date a mio Figlio l’amore per il prossimo, date parole di consolazione, compassione e detti di bontà al prossimo. Tutto ciò che donate al prossimo, apostoli del mio amore, mio Figlio lo accoglie come dono ed io sono con voi, perché mio Figlio desidera che il mio amore, come fascio di luce, ravviva le anime affinché vi aiuti nella ricerca della pace e della felicità eterna. Per questo, figli miei, amate gli uni e gli altri, siate uniti in mio Figlio, siate figli del Signore, tutti insieme con cuori aperti e puri pronunciate il Padre Nostro e non abbiate paura. Vi ringrazio”.