Sospettava che volesse abusare di due bambini, papà picchia brutalmente il presunto molestatore

Ph Spotsylvania County Sheriff’s Office

Un uomo di 61 anni è stato accusato di aver molestato sessualmente due fratellini ed è stato brutalmente picchiato dal padre delle sue piccole vittime. I fatti risalgono a pochi giorni fa

Lo ha scoperto nella camera da letto dei figli mentre cercava di molestarli e per questo lo ha picchiato a sangue. È successo in Virginia (Stati Uniti d’America) lo scorso 29 dicembre 2019. Un papà che è entrato nella stanza dei figli per controllarli si è trovato di fronte una scena agghiacciante. I suoi figli non erano soli: con loro c’era un uomo di 61 anni, un presunto molestatore, che forse voleva abusare sessualmente di loro. L’uomo ha reagito malissimo e ha ingaggiato un corpo a corpo con l’uomo, ferendolo in modo importante. I contorni di questa vicenda, raccontataci dal Daily Star, non sono chiarissimi e non si comprende bene cosa sia accaduto e se si sia trattato effettivamente di molestie.

Picchia brutalmente il presunto molestatore dei figli, l’aggressione è avvenuta in Virginia: ecco cosa sarebbe accaduto

Un presunto assalto a scopo di molestie sessuali sarebbe stato compiuto, in Virginia, da un uomo di 61 anni ai danni di due bambini. Sono stati gli agenti di Polizia a riferire quanto accaduto, specificando anche che l’anziano signore è stato picchiato con violenza dal padre dei bimbi perché quest’ultimo lo ha sorpreso in camera dei figli.

Tutto è successo nella mattinata del 29 dicembre. Il papà (di cui non è stato fornito il nome) di due bimbi di due e tre anni si era recato nella stanzetta dei figli per controllarli, quando si è accorto della presenza del 61enne. L’uomo si trovava nella stanza dei bambini e il papà gli ha chiesto spiegazioni relativamente alla sua presenza. Poi lo ha picchiato, convinto del fatto che il 61enne stesse molestando i suoi figli.

Picchia brutalmente il presunto molestatore dei figli, ora l’uomo è in carcere

Quando gli agenti sono intervenuti per calmare le acque hanno trovato caos, un uomo anziano con delle gravi ferite al volto e una situazione che stava degenerando: il papà aveva preso una pistola e si era avvicinato al 61nne. L’uomo ha lasciato la pistola su richiesta degli agenti. Successivamente il presunto molestatore è stato identificato come Mark Stanley, un uomo originario di Burlington (Carolina del Nord). L’ufficio dello sceriffo della Contea di Spotsylvania ha dichiarato che Stanley era andato a trovare la famiglia durante le festività natalizie. Stanley è stato portato in ospedale, dove è stato medicato, e poi in carcere. Anche i bambini sono stati trasferiti in ospedale, per cercare di capire se avessero riportato delle lesioni.

Maria Mento