La Pupa e il Secchione e Viceversa: ecco chi sono i secchioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:04

Brevi cenni biografici sui secchioni de “La Pupa e il Secchione e Viceversa”.

Ieri sera, in prima serata su Italia 1, è ufficialmente iniziato “La Pupa e il Secchione e Viceversa”, condotto da Paolo Ruffini, a dieci anni di distanza dall’ultima storica edizione, andata in onda sempre sullo stesso canale. Ma chi sono i secchioni che avranno il compiuto di aiutare le pupe ad accrescere la loro cultura? Ecco, per voi, qualche cenno biografico

I Secchioni de “La Pupa e il Secchione e Viceversa”

Giovanni Boni (18 anni, di Reggio Emilia)

Giovanni è un autentico nerd, grandissimo esperto di computer e tecnologie, ma questo non fa di lui un tipo serioso. Anzi, gli piace molto divertirsi e far divertire gli altri. Si definisce un “mammone” ed è legatissimo alla sua famiglia. Non ha ancora dato il primo bacio. La sua pupa è Martina Fusco.

Giovanni Tobia De Benedetti (23 anni, di Imperia)

Il sogno di Giovanni Tobia è quello di diventare un insegnante di latino e greco e, infatti, studia Lettere Classiche. Parla come un uomo d’altri tempi, giocando con le citazioni latine e utilizzando termini ricercati. Ogni tanto si cimenta anche parlando il greco antico. Ha studiato pianoforte al Conservatorio e gli piace molto leggere. La sua pupa è Carlotta.

Lorenzo De Lauretis (28 anni de L’Aquila)

Lorenzo fa parte del MENSA Italia. Nel 2018 è stato dichiarato il più intelligente d’Italia. Determinato e costante, fin da bambino, sognava di diventare informatico e così ha fatto, con una laurea, un master da 110 e lode e, ora, un dottorato di ricerca. Vive con la famiglia e ha una madre molto presente, che, ancora oggi, gli compra la biancheria intima, si preoccupa se indossa la “maglietta della salute” e se mangia abbastanza. Sogna di diventare professore ordinario. La sua pupa è Stella Manente.

Dario Massa (26 anni, di Napoli)

Dario lavora come game designer: inventa giochi da tavolo, di enigmistica e videogiochi. Il lavoro che sognava sin da bambino. Non esistendo una facoltà specifica, dopo il diploma si è inventato il suo piano di studi, ordinando libri dall’America, seguendo corsi e facendo esami di informatica, comunicazione ed economia alle Università di Milano, Napoli e Roma. Vive con la madre. Porta i capelli lunghi perché pensa che andare dal parrucchiere sia una perdita di tempo. La sua pupa è Marina.

Raffaello Mazzoni (30 anni, di Bologna)

Vincitore della selezione europea per un dottorato di ricerca presso l’Università di Düsseldorf e laureato in farmacia, Raffaello lavora come ricercatore medico e analista presso una clinica sportiva. Si sente un secchione, ma nell’accezione migliore del termine: gli piace sempre approfondire e la lettura è una delle sue passioni. Si reputa elegante, sia nei modi sia nel vestire, da qui il suo soprannome: il Conte. La sua pupa è Angelica.

Andrea Santagati (32 anni, di Catania)

Istruttore di scacchi del comitato FIDE, Alessandro si è appassionato al suo lavoro dai tempi delle scuole medie, e spera un giorno di diventare uno dei migliori maestri di scacchi a livello mondiale. Tiene anche corsi online, seguendo ragazzi di tutto il mondo. È molto timido, un po’ impacciato e, finora, non ha mai avuto una ragazza né si è mai innamorato. Vive con i genitori. La sua pupa è Martina D.

Maria Rita Gagliardi

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!