Il Pentagono accusa: aereo precipitato in Iran “abbattuto da un missile”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:53

Resti del volo caduto in Iran

L’aereo precipitato a Teheran sarebbe stato abbattuto da un missile: l’accusa americana nei confronti dell’Iran.

Per gli Usa il volo 752 dell’Ukraine Airlines decollato dall’aeroporto internazionale ‘Imam Khomeini’ di Teheran e diretto a Kiev, sarebbe stato colpito da un sistema missilistico di fabbricazione russa.

Relativamente al disastro aereo che ha coinvolto 176 persone, il presidente Donald Trump, rispondendo ad una domanda posta durante un evento alla Casa Bianca ha accennato all’ipotesi di un errore del sistema antiaereo iraniano.

Triplice ipotesi riguardo l’abbattimento, ma la nota ufficiale smentisce

Secondo il quotidiano Newsweek l’ipotesi per cui l’aereo sarebbe stato abbattuto da un missile proverrebbe da tre fonti diverse: Pentagono, fonti intelligence Usa e fonti dell’intelligence irachena. La notizia riporta come l’aereo sia stato colpito da un sistema missilistico terra-aria Tor-M1 costruito in Russia, noto alla NATO come Gauntlet.

In una nota ufficiale del ministero dei Trasporti iraniano, le autorità di Teheran smentiscono l’ipotesi sul missile.

Intanto dalla Russia arriva la notizia di un nuovo test missilistico svolto nella contesa penisola di Crimea. Il presidente Putin ha assistito personalmente ai test dei missili a capacità nucleare Kinzhal e Kalibr.