Addio a Nellina Laganà: l’attrice si è spenta a 72 anni. Aveva recitato ne “Il Commissario Montalbano”

L’attrice Nellina Laganà, 72 anni, si è spenta ieri dopo aver lottato contro un male che l’aveva colpita in questi ultimi anni. Tra i suoi lavori anche una parte nella fiction “Il Commissario Montalbano”

Il mondo dello spettacolo italiano saluta la siciliana Nellina Laganà, attrice di teatro, cinema e televisione  che si è spenta la scorsa notte all’età di 72 anni. L’artista lottava da tempo contro un brutto male. I suoi funerali sono stati celebrati oggi a Catania, nella Chiesa dei Santi Pietro e Paolo. Il suo ultimissimo lavoro, a teatro, è stata la messa in scena di “Giganti della Montagna”. Nellina Laganà- in questo suo ultimo lavoro- ha recitato a fianco di Gabriele Lavia (attore, regista, sceneggiatore ed ex marito di Monica Guerritore) e ha interpretato la parte di Sgricia. A causa dell’aggravarsi delle sue condizioni di salute aveva dovuto sospendere, qualche settimana fa, le repliche dello spettacolo. Poi, la scorsa notte, il brutto epilogo e la morte.

Addio a Nellina Laganà, aveva recitato con Luca Zingaretti ne “Il Commissario Montalbano”

Il teatro italiano piange la scomparsa di Nellina Laganà, morta dopo aver lottato contro una lunga malattia. L’artista, siracusana di nascita ma indissolubilmente legata alla città di Catania, nella sua lunga carriera ha ottenuto tanti riconoscimenti. Gli appassionati della fiction “Il Commissario Montalbano” sicuramente non hanno dimenticato il cammeo con cui l’artista ha impreziosito la puntata “Le ali della Sfinge”, dando il volto al personaggio di Ciccina Picarella. Tra i premi che le sono stati assegnati ricordiamo il Premio Danzuso, vinto nel 2019.

Addio a Nellina Laganà, sui social l’ultima polemica contro Salvini e la risposta degli utenti

Fino a qualche ora prima di andarsene l’attrice era stata attiva suoi social e aveva pubblicato un Tweet (per il quale è stata fortemente criticata) contro Matteo Salvini: il Tweet in questione mostra la foto del leader leghista all’interno di un caseificio ed è accompagnata dalla didascalia “Il verme nel formaggio”. Il tweet ha scatenato delle polemiche a cui la Laganà ha risposto fino a quando ha potuto. Come riporta Il Tempo.it, la notizia della sua morte si sono scatenati i commenti dei sostenitori di Salvini, che hanno commentato rispondendo con insulti shock alla precedente esternazione dell’artista scomparsa.

Maria Mento