Torino, bimba di due mesi muore “schiacciata” dalla madre. Inutili i soccorsi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:16

bimba due mesi schiacciata madreE’ una tragedia terribile quella che si è verificata in un campo nomadi di Torino. 

Una bimba di soli due mesi è deceduta all’interno di una delle baracche che si trova nel campo nomadi di via Germagnano. Stando alle prime ricostruzioni dell’accaduto, l’ipotesi più probabile è che la piccola sia stata “schiacciata” involontariamente dalla madre che dormiva assieme a lei.

I fatti risalgono allo scorso 7 gennaio, come riportato dal quotidiano “La Repubblica”. Alle prime ore del mattino è scattato l’allarme, con i residenti del campo nomadi che hanno subito avvisato i soccorsi. Ma il personale sanitario, giunto sul posto assieme alle volanti della polizia, non ha potuto fare nulla: la bimba era già morta.

L’autopsia ha escluso una morte da sindrome di Sids

La prima impressione è che la morte fosse sopraggiunta in culla: la cosiddetta Sids, la sindrome che colpisce una piccola parte di neonati. Tuttavia, l’autopsia eseguita sul corpicino della bimba – disposta dalla procura ed eseguita dal medico legale Roberto Testi – ha fatto emergere un’altra verità.

La mamma e la bimba dormivano insieme nel letto matrimoniale, e probabilmente la donna non si è accorta di aver “schiacciato” la piccola, impedendole di respirare. Un caso che ricorda molto quello della piccola Bayan, di soli 5 mesi, morta per soffocamento in un appartamento torinese.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!