Chi è Diodato, Big del Festival di Sanremo 2020: età, biografia e grandi successi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:20

Cenni biografici su Diodato, Big del “Festival di Sanremo 2020”.

Diodato è ufficialmente un Big del “Festival di Sanremo 2020” che aprirà ufficialmente i battenti il prossimo 4 febbraio, condotto da Amadeus. Ecco, per voi, alcuni cenni biografici sul cantante.

Diodato, vero nome Antonio Diodato, è nato ad Aosta, il 30 agosto 1981.

Di origine pugliese, in particolare di Taranto, città dove è cresciuto, è romano d’adozione. I suoi primi lavori sono stati realizzati a Stoccolma, dove ha partecipato a una compilation lounge cantando il brano “Libiri” (che avrebbe dovuto essere Liberi ma viene storpiato dai produttori svedesi) con i DJ svedesi Sebastian Ingrosso e Steve Angello, che andranno a formare qualche anno dopo gli Swedish House Mafia. Tornato in Italia, si è laureato al DAMS di Roma in cinema.

Biografia e grandi successi di Diodato

Nel 2007, ha pubblicato un EP autoprodotto, presentato al MEI di Faenza. Nel 2010, ha inciso il singolo “Ancora un brivido”. Tramite il produttore Daniele Tortora, riceve la prima offerta discografica e incide il disco “E forse sono pazzo”, nell’aprile 2013. Il video del singolo “Ubriaco” viene selezionato da MTV New Generation.

Nel settembre 2013, partecipa alla colonna sonora del film “Anni felici” di Daniele Luchetti con una reinterpretazione di “Amore che vieni, amore che vai” di Fabrizio De André. Nel dicembre 2013, viene selezionato per partecipare al “Festival di Sanremo 2014” nella sezione “Nuove Proposte” con il brano “Babilonia” e si classifica al secondo posto, vincendo il premio della giuria di qualità. In concomitanza col Festival, viene pubblicata la riedizione di “E forse sono pazzo”.

Nel giugno 2014, ha vinto l’“MTV Italia Award” nella categoria “Best New Generation” e si esibisce nella cerimonia di premiazione, cantando il suo singolo “Se solo avessi un altro”. Il 27 ottobre 2014, esce il suo secondo lavoro discografico, intitolato “A ritrovar bellezza”, nel quale sono presenti cover degli anni sessanta. L’album viene preceduto dal singolo “Eternità”, brano cantato dai Camaleonti e da Ornella Vanoni al “Festival di Sanremo 1970”.

Nel dicembre 2016, viene pubblicato in radio il singolo “Mi si scioglie la bocca”, primo estratto dal suo terzo disco. Il videoclip del brano viene pubblicato il 18 gennaio 2017 ed è stato diretto da Imperat, pochi giorni dopo l’uscita del singolo in formato digitale, avvenuta il 13 gennaio. Il 27 gennaio 2017, per Carosello Records, viene pubblicato il suo nuovo album di inediti “Cosa siamo diventati”. Un anno dopo, partecipa al “Festival di Sanremo 2018” con il brano “Adesso”, interpretato in coppia con il trombettista Roy Paci, classificandosi all’ottavo posto. Il 18 maggio 2018 pubblica il singolo inedito “Essere semplice”.

Ha vissuto una breve relazione con la collega Levante. Partecipa al “Festival di Sanremo 2020” con il brano “Fai rumore”.

Maria Rita Gagliardi

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!