Sinisa Mihajlovic parla della malattia a Verissimo: “Ho avuto attacchi di panico, ma sto vincendo” – VIDEO

Sinisa Mihajlovic è tornato a parlare della dura battaglia contro la leucemia a Verissimo, ecco cosa ha raccontato a Silvia Toffanin

Sinisa Mihajlovic continua a combattere contro la leucemia, parlerà della sua malattia domani a Verissimo.

A Silvia Toffanin ha raccontato che sono passati 78 giorni dal trapianto di midollo, per adesso sta andando tutto bene, non prende più il cortisone ma deve sempre stare attento. Ad oggi è molto felice perché non ci sono state complicanze gravi, sta vincendo.

Dopo quattro mesi l’allenatore del Bologna è tornato anche ad allenarsi un po’. Alla conduttrice ha poi detto: “Ho fatto tredici chemioterapie in cinque giorni, ma già dopo il terzo avevano annientato tutto. Il primo ciclo è stato il più pesante, mi sono venuti anche degli attacchi di panico che non avevo mai avuto perché ero chiuso in una stanza con l’aria filtrata: non potevo uscire e stavo impazzendo.”

E ancora: “Volevo spaccare la finestra con una sedia, poi mia moglie e alcuni infermieri mi hanno fermato, mi hanno fatto una puntura e mi sono calmato”.

Mihajlovic ha fatto sapere che stava male ma doveva dare sostegno alla sua famiglia, perché se lo avessero visto abbattutto sarebbe stato peggio. Sorrideva e faceva finta di niente per non farli preoccupare.

Alla Toffanin ha detto che nessuno deve vergognarsi di stare male o di piangere, pensa che non bisogna mai perdere la voglia di vivere e combattere.

Sara Fonte