L’Italia è davvero al sicuro da possibili attacchi terroristici? Secondo il dipartimento di Stato americano siamo a rischio attentato

Il Dipartimento di Stato americano mette in guardia l’Italia: maggiore cautela nelle mete turistiche 

Siamo passati ad un “livello 2 di allerta”. Questo è quanto emerge da un avviso pubblicato dal Dipartimento di Stato americano che invita i propri connazionali a “esercitare una maggiore cautela in Italia a causa del terrorismo”. 

Particolare attenzione alle mete turistiche

La nota pubblicata dal Dipartimento americano è molto chiara. Nella nota in questione infatti si legge “I terroristi possono attaccare con poco o nessun preavviso, colpendo località turistiche, centri di trasporto, mercati o centri commerciali, strutture del governo locale, hotel, club, ristoranti, luoghi di culto, parchi, importanti eventi sportivi e culturali, istituzioni educative, aeroporti e altre aree pubbliche”.

L’Italia è ancora uno Stato sicuro rispetto al terrorismo?

La pubblicazione di questo avviso non sarà stata sicuramente ignorata dalle nostre forze dell’ordine deputate alla sicurezza. Il nostro Bel Paese, infatti, fino ad oggi è stato contrassegnato da un livello di sicurezza molto alto rispetto a possibili attacchi terroristici. Questo dovuto a vari fattori. Indubbiamente la presenza di numerose forze dell’ordine che, a differenza di altri Stati, riescono ad avere un controllo capillare a livello locale e territoriale. Inoltre la presenza di cellule dormienti costantemente monitorate dai servizi d’intelligence italiani, fra i più efficienti al mondo, impedisce ai gruppi clandestini di potersi dotare di armi e strumenti per attivarsi. Fino ad oggi le cellule attive più pericolose e vicine al suolo italiano erano quelle presenti in Kosovo. Tuttavia la situazione oggi risulta profondamente mutata.

A livello 2 presenti Paesi che hanno subito attacchi terroristici

L’Italia non risulta essere l’unica contrassegnata da un livello due di allerta. Il dato allarmante infatti risulta essere proprio questo: in Europa, infatti, sono etichettate come livello due anche nazioni che hanno subito importanti attacchi terroristici come Inghilterra, Germania e Francia.

Leggi anche -> Terrorismo, Gabrielli: “Non illudiamoci, prima o poi ISIS colpirà Italia”

Leggi anche -> Ceceno fermato a Bari per terrorismo. Diceva: “Italiani peggio di animali, bisogna punirli”

Leggi anche -> Corso di de-radicalizzazione per il 42enne italiano accusato di terrorismo islamico a Bari 

Leggi anche -> Terrorismo, arrestati a Palermo un marocchino e un italiano convertito: preparavano degli atti di sabotaggio 

Leggi anche -> Terrorismo, 36enne algerino espulso dall’Italia. L’allarme lanciato dalla moglie

Leggi anche -> Terrorismo, arrestato Al Fezzani: reclutava jihadisti in Italia

Leggi anche -> Terrorismo, l’allerta è stato portato a livello 2 in tutti i porti italiani