Matteo Salvini: “La Lega non è razzista. Io Premier? Riconoscerò Gerusalemme capitale di Israele”. L’intervista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:23

Matteo Salvini ha rilasciato un’intervista al giornale Israel HaYom e ha dichiarato che la Lega non è antisemita e che, se in futuro diventerà Presidente del Consiglio, riconoscerà a Gerusalemme il ruolo di capitale di Israele

Bisogna che la UE vieti il movimento di boicottaggio di Israele, il Bds. È questo uno degli argomenti che Matteo Salvini, leader della Lega, ha affrontato nel corso di un’intervista rilasciata al giornale Israel HaYom. L’ex Ministro dell’Interno ha dichiarato che, qualora diverrebbe Presidente del Consiglio, riconoscerebbe a Gerusalemme il ruolo di capitale di Israele, specificando che la Lega non è antisemita e che non ha rapporti con organizzazioni politiche italiane definite come tali: il riferimento è per CasaPound, Forza Nuova e Fiamma.

Matteo Salvini intervistato da Israel HaYom: “La crescita del razzismo dipende dai migranti musulmani”

La Lega non è un partito antisemita. Il razzismo, in Europa, cresce? È colpa dei migranti di fede musulmana che sbarcano nel Vecchio contenente. Parola (o, per meglio dire, parole) di Matteo Salvini. L’ex Ministro ha parlato in questi termini del suo ruolo politico, e di quello della Lega, in un’intervista rilasciata a Israel HaYom, il quotidiano gratuito israeliano che- come riporta la Repubblica– sarebbe vicino a Benyamin Netanyahu.

A mio avviso questo ha a che vedere con il rafforzamento negli ultimi anni dell’estremismo e del fanatismo islamico”, ha detto Salvini. E ancora: “È molto importante sottolineare che ciò è legato al fatto che certi elementi nel mondo accademico e nei media sono mobilitati contro Israele ed essi creano odio verso Israele per giustificare l’antisemitismo”. Salvini ha anche aggiunto che “la massiccia presenza di immigrati provenienti da paesi musulmani contribuisce alla diffusine dell’antisemitismo anche in Italia”.

 L’antisemitismo non appartiene solo alla destra, ma anche alla sinistra: Salvini ha portato dunque l’esempio di Jeremy Corbyn e di attivisti che in Germania boicottano prodotti israeliani pur dicendosi lontani dal nazismo.

Matteo Salvini intervistato da Israel HaYom: “La Lega non ha legami con CasaPound e Forza Nuova”

In quanto ai legami di Lega con “gruppi politici antisemiti” come Forza Nuova, CasaPound e Fiamma, Salvini ha dichiarato- rispondendo a una specifica domanda- che il Carroccio non ha nulla a che vedere con queste forze politiche di estrema destra. La prova starebbe nel fatto che alle elezioni questi partiti si presentano candidandosi contro la Lega.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!