Auto investe e uccide tifoso della squadra rivale: 25 arresti

Il luogo dove si è svolto l’incidente mortale

In arresto il presunto assassino e 24 tifosi della squadra del Melfi

L’ennesima tifoseria che è andata fin troppo oltre con le modalità di sostegno alla squadra del cuore. La tragedia si è consumata a Vaglio di Basilicata in un’area di servizio della strada statale Basentana, a pochi chilometri da Potenza.

Arresto immediato per omicidio e violenza privata

Il tifoso della Vultur sarebbe stato investito da un auto con a bordo i sostenitori della squadra rivale, il Melfi. Nell’incidente rimaste ferite altre 4 persone. Il presunto assassino sarebbe un trentenne sostenitore del Melfi, condotto in carcere. Per i 24 tifosi della Vultur Rionero disposti i domiciliari prima di essere trasferiti definitivamente in carcere.

Il presidente della Regione: “Follia di un gruppo di facinorosi”

La vittima si chiamava Fabio Tucciariello, idraulico 39enne in un’azienda di famiglia. Tutto conduce all’ipotesi per la quale Tucciariello sia stato investito intenzionalmente. A riguardo è intervenuto il Presidente della Regione Basilicata Vito Bardi: “Una domenica di sport e di festa – ha affermato – è stata distrutta dalla follia di un gruppo di facinorosi. Violenti che sotto il manto della tifoseria si lasciamo andare ad atti di violenza che sono delinquenziali. L’intera comunità lucana condanna quando accaduto a Vaglio, perché è distinta e distante da questi comportamenti. Non si può morire una domenica per andare a vedere la squadra del cuore. Da sportivo, da tifoso, sono convinto che questi atteggiamenti siano lunari rispetto alla passione che muove milioni di italiani e di lucani”. Il prefetto di Potenza ha convocato per questa mattina il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Alla riunione saranno presenti i presidenti delle due società, i sindaci di Melfi e Rionero in Vulture e il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

Il gesto dei tifosi del Potenza calcio

I tifosi del Potenza, in segno di rispetto per il tifoso deceduto a Vaglio, hanno lasciato gli spalti durante la partita contro il Catania.

Leggi anche -> Esplosione nella sede degli Irriducibili Lazio, il capo ultras: “Se vogliono tornare agli anni ’70 siamo pronti”

Leggi anche -> Morte Astori, gli Ultras del Bari appendono uno striscione shock contro Masiello

Leggi anche -> Luca Lucci, alla Festa del Milan il saluto dell’ultras condannato a Matteo Salvini