Avanti un altro, concorrente sardo lancia un anatema a Paolo Bonolis. La reazione del conduttore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:07

Nella puntata di ieri di “Avanti un altro”, un giovane di Cuglieri ha lanciato un anatema in sardo a Paolo Bonolis.

La puntata di ieri di “Avanti un altro”, game show del preserale di Canale 5 in onda tutti i giorni, è stata contraddistinta da un piccolo siparietto, diventato immediatamente virale su Web. Giovanni Males, un giovane pastore di Cuglieri, ha lanciato un vero e proprio anatema in sardo al conduttore Paolo Bonolis. Il ragazzo, concorrente del programma, ha esordito, dicendo: “Sono un appassionato di poesia antica e vorrei rivolgerti un augurio”.

L’anatema lanciato da Giovanni Males a Paolo Bonolis

L’anatema in questione, recita:

“Frastimo, ma no isco frastimare
ca Deus non m’hat dadu su destinu.
Males cantas renas b’hat in mare
e unzas cantu pesat su terrinu.
Su cannau ti tostet su Buzinu
manzanu a carre lenta a t’impicare.
Minutos cantu zirat su rellozu
ti dian issacadas de puntorzu

La traduzione è la seguente:

“Bestemmio ma non so bestemmiare perché Dio non mi ha dato questo destino. Ti scendano addosso tanti mali quanta sabbia c’è nel mare e a quante once pesa il terreno. Domani mattina il demonio ti metta la fune al collo per impiccarti. Ti pungano con un pungolo tanti minuti quanti ne girano su un orologio”.

Quello recitato da Giovanni è un “frastimu”, una maledizione in limba. Bonolis, non conoscendo il sardo, ha ringraziato il ragazzo, per poi rivolgergli un ironico “A soreta!”.

Maria Rita Gagliardi

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!