The Big One, ogni volta ogni cento anni si attende un sisma catastrofico: in Oriente è già allerta

Ph AFP/Getty Images

Gli esperti temono che un terremoto devastante stia per abbattersi sul Giappone e sulla sua capitale, Tokio. Secondo le previsioni si tratta di eventi che si verificano con la cadenza di circa un secolo

Migliaia persone potrebbero rimanere uccise, e molte altre potrebbero rimanere ferite o essere costrette a fuggire, a causa di un terremoto devastante che presto si potrebbe abbattere sul Giappone. Gli esperti temono che un sisma di notevole intensità, un “Big One” così come si è soliti definire questi eventi catastrofici, potrebbe presto mettere in ginocchio la capitale Tokyo.

Questo perché è stato studiato che eventi di tale portata hanno una cadenza ciclica e si ripetono a distanza di tempo. Si parla di un secolo di distanza tra un primo evento apocalittico e un secondo di similari fattezze, anche se poi non si tratta di scadenze fisse che la natura rispetta esattamente allo scadere del tempo previsto. Le paure degli esperti sono alimentate dal fatto che l’ultimo sisma che ha devastato la metropoli giapponese è avvenuto nel 1923, e quindi proprio quasi cento anni fa.

Gli esperti temono un terremoto catastrofico per il Giappone: la catastrofe potrebbe avvenire entro i prossimi 30 anni

Correva l’anno 1923 quando Tokyo, la capitale del Giappone, venne devastata da un terremoto di magnitudo 7.9. Un “Big One” che a distanza di 97 anni potrebbe tornare a ripetersi, mettendo in crisi una metropoli che oggi ospita sul suo territorio 38 milioni di cittadini. Quel terremoto, disastroso, uccise tra le 105mila e le 142mila persone.

Gli studiosi che si occupano di questo specifico capo di studi ora temono che un evento di simile portata possa verificarsi entro i prossimi 30 anni. Il dottor John Douglas (Strathclyde University) ha fugato ogni dubbio, dando purtroppo una visione delle cose che non lascia adito a dubbi: succederà sicuramente, per cui non bisogna chiedersi “se” succederà ma “quando” succederà.

Gli esperti temono un terremoto catastrofico per il Giappone, le rivelazioni di John Douglas

Vari ricercatori e agenzie giapponesi hanno pubblicato stime delle probabilità dei terremoti e dei relativi scuotimenti del terreno nei prossimi tre anni. Queste mappe mostrano che esiste un’alta probabilità di un terremoto potenzialmente dannoso colpisca Tokyo nei prossimi decenni“, ha rivelato John Douglas ai microfoni del Daily Star Online.

Il Giappone e i suoi abitanti hanno imparato a vivere in funzione dei terremoti che frequentemente colpiscono questa zona del globo terrestre. Le tecnologie del Paese sono all’avanguardia in questo settore- quello dell’edilizia antisismica– e i cittadini sono stati educati a sapere come sia necessario agire in momenti di tale emergenza, tramite esercitazioni che vengono regolarmente disposte.

Nonostante questa assidua preparazione, i ricordi delle catastrofi che hanno colpito il territorio (come anche lo tsunami del Tohoku, datato 2011) rimangono impressi nella memoria della popolazione.

Maria Mento