Salta la fila e scatena una rissa nei bagni di un ristorante: una modella brasiliana ne esce male

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:38

La modella brasiliana Milka Borges è stata violentemente aggredita nei bagni di un ristorante da una collega che le ha spaccato un bicchiere in faccia dopo aver saltato la fila.

Una serata elegante e riservata ad esponenti del mondo dello spettacolo all’esclusivo ristorante ‘Iulia‘ di San Paolo (Brasile) è finita in rissa dopo una discussione tra due modelle. Una di loro, Milka Borges, è stata infatti aggredita dalla rivale Fernanda Bonito mentre si trovava nei bagni della struttura. Non è chiaro quale fosse il motivo del contendere, fatto sta che Fernanda è entrata come una furia nel bagno saltando la fila e avventandosi sull’ignara Milka.

Dopo averle tirato i capelli ed averle afferrato il braccio, Fernanda ha approfittato dell’effetto sorpresa per tirarla per la collana e graffiarla. Quindi con un gesto fulmineo ha afferrato un bicchiere e glielo ha spaccato in faccia. La vittima ha raccontato di non aver capito la gravità delle ferite finché non è intervenuta un’altra ragazza: “Non ho avuto modo di difendermi. Ero in stato di shock e non mi ero resa conto di quella che era la situazione. Me ne sono resa conto solo dopo aver visto il sangue che usciva ed una ragazza che era in coda mi ha spinto in una cabina dicendo di essere un medico”.

Modella brutalmente aggredita da una collega

Il racconto di Milka è sconvolgente, dopo che la ragazza l’ha spinta all’interno di uno dei bagni per medicarle la ferita, il ragazzo della rivale ed il bodyguard cercavano di entrare per colpirla ancora. Per fortuna qualcun’altro ha chiamato i soccorsi e la modella è stata portata in ospedale prima che potesse subire ulteriori danni. Il vetro del bicchiere le ha causato delle ferite profonde ed ha costretto i chirurghi ad operarla due volte per evitare che perdesse il controllo dei muscoli del viso. Adesso si trova a casa con 90 punti e atroci dolori. I medici le hanno anche detto che potrebbe rimanere a vita con le cicatrici.

Accusata di aggressione, Fernanda Bonito si è giustificata dicendo: “Sono sinceramente dispiaciuta per quello che è successo, anche perché pure io ho subito delle ferite. Non volevo causare sofferenze o ferite a questa ragazza”. Se la versione dei fatti è quella raccontata dalla vittima, però, la giustificazione della modella è debole e la polizia potrebbe essere costretta a mettere in atto una misura cautelare.

Leggi anche -> Modella 23enne aggredita da un pitbull: “Non ho fatto nulla per provocarlo”