Coronavirus cinese, il virologo Guido Antonelli: “La trasmissione è per via aerea, il virus può arrivare in Europa”

Il virologo Guido Antonelli sul rischio contagio del coronavirus in Europa: “Ci sono possibilità che il virus arrivi anche in Europa. Ricordiamoci che la trasmissione è per via aerea”.

Il virologo e professore di Microbiologia alla ‘Sapienza’ di Roma, Guido Antonelli, ha parlato del rischio contagio per quanto riguarda il coronavirus cinese. Il focolaio di questo virus si è sviluppato di recente a Wuhan, in Cina, provocando già ben 17 morti.

Queste le parole rilasciate dal professor Antonelli al ‘Messaggero’ sul rischio contagio anche in Europa: “Per quanto ci sia stata una risposta tempestiva e siano state previste misure di contenimento, anche rigide, con la globalizzazione, la diffusione del commercio internazionale, dei viaggi e del turismo, è possibile che il virus arrivi anche in Europa. Ricordiamoci che la trasmissione è per via aerea”.

Il virologo Guido Antonelli sul coronavirus: “Possibilità che esso arrivi anche in Europa. La situazione è molto preoccupante”

Il virologo ha continuato: “Noi abbiamo imparato tanto dalla Sars e dalla Mers, quindi l’Organizzazione mondiale della Sanità, con la rete che ha istituito, è stata molto più pronta di prima nel coltivare, identificare e sequenziare il genoma. Ha distribuito la sequenza del genoma, tutti i laboratori possono fare la diagnosi e quindi da questo punto di vista siamo più pronti rispetto all’evento Sars. Tuttavia essendo un virus che si trasmette per via aerea che può essere limitato solo con misure estremamente rigide, la situazione potrebbe essere molto preoccupante”.