Coronavirus, su Instagram le spaventose immagini: alcune persone contagiate sarebbero morte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:22

Sono state diffuse su Instagram delle fotografie alquanto preoccupanti che arrivano da Wuhan. Nelle foto si vedono alcune persone contagiate distese a terra, come fossero morte

Potrebbero essere morte le persone che- in alcune foto apparse su Instagram– giacciono a terra con il volto coperto da una mascherina chirurgica. Siamo a Wuhan, in Cina, e cioè nella metropoli dalla quale sono è partito l’allarme il Coronavirus. Attualmente, le autorità cinesi hanno disposto il “blocco” della città: ieri mattina è stato impartito l’ordine, ai cittadini che lì si trovano, di non lasciare il centro abitato. Lo scenario è apocalittico e i medici effettuano i loro controlli sulla popolazione muniti di abiti ignifughi e di maschere antigas. In un articolo pubblicato oggi dal Daily Star è possibile vedere le immagini che ci aiutano a comprendere la gravità della situazione.

Di seguito, frattanto, vi proponiamo una compilation delle suddette immagini – che sembrano giungere direttamente da un Disaster Movie:

Da Wuhan arrivano foto preoccupanti sul Coronavirus, la città è isolata. Ma il virus potrebbe essere arrivato a Londra

Diverse persone si trovano all’interno di un locale, sono in fila e guardano verso un uomo che– dotato di mascherina al volto esattamente come loro- giace supino e immobile per terra. Non sappiamo con certezza se quella persona sia ancora viva. Sappiamo che, purtroppo, non si tratta di un caso isolato e che l’uomo stava aspettando il rilascio di alcuni documenti quando- all’improvviso- è caduto in terra.

Questa è soltanto una delle spaventose immagini che in queste ore ci stanno giungendo dalla Cina e che ci raccontano del dramma della diffusione del Coronavirus nella città di Wuhan. La metropoli è stata isolata per cercare di limitare al massimo il contagio, anche se questa misura sembra non bastare e si teme per qualche caso sospetto che i medici stanno ravvisando in Europa. In totale, per il momento, sarebbe stato confermato il decesso di 25 persone e il contagio di altre 600.

Cina, Stati Uniti, Corea del Sud, Thailandia e Giappone sono i Paesi ufficialmente colpiti. Come dicevamo prima, anche se ancora non ci sono notizie certe, ci potrebbero essere dei contagi a Londra e nel Regno Unito: quattro persone sono tenute in isolamento al Queen Elizabeth University Hospital di Glasgow.

Da Wuhan arrivano foto preoccupanti sul Coronavirus, riunione d’urgenza a Ginevra per i funzionari dell’OMS

Le persone la cui salute preoccupa nel Regno Unito sarebbero giunte nel Paese proprio partendo da Wuhan. Su di loro sono stati riscontrati alcuni dei sintomi connessi alla malattia: febbre, tosse, respiro corto e difficoltà respiratorie. Nei casi più gravi sarebbero stati documentati anche l’insorgere di polmonite e insufficienza renale.

Intanto, i funzionari dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) hanno tenuto una riunione di emergenza a Ginevra (Svizzera) e all’inizio di questa settimana è stata dichiarata l’emergenza sanitaria. Dalla Cina, Gao Fu (Direttore Generale del Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie) ha dichiarato che il ceppo è capace di mutare mentre si diffonde e che probabilmente deriva dai pipistrelli: tra pipistrelli e uomo potrebbe esserci un intermediario sconosciuto.

Maria Mento