Emilia Romagna, Bonaccini infiamma la folla: “Vinceremo, il voto stupirà tutti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:45

bonaccini elezioni emilia romagnaDomani è il grande giorno delle elezioni regionali in Emilia Romagna. 

Per molti l’esito delle urne determinerà le sorti del governo nazionale. In caso di vittoria di Bonaccini, non dovrebbero esserci problemi per l’esecutivo guidato da Giuseppe Conte. Al contrario, se Lucia Borgonzoni dovesse riuscire a vincere in una Regione storicamente “rossa”, la destra – Lega e FdI su tutti – chiederebbe immediatamente all’attuale governo di “andare a casa”.

Tuttavia il candidato presidente del centrosinistra, Stefano Bonaccini, si è detto convinto che il voto gli darà ragione. Nell’ultima iniziativa, che si è tenuta al PalaGalassi di Forlì davanti a circa 5.000 persone, Bonaccini ha detto al popolo del centrosinistra che il voto di domani “stupirà tutti”.

“Le Sardine? Chiedono serietà e competenza”

“Dobbiamo essere all’altezza della nostra storia. Non possiamo lasciare che distruggano quello che siamo per puro disprezzo”, ha detto Bonaccini, che ha poi sottolineato come gli avversari abbiano “cantato vittoria troppo presto”.

Intervistato anche dal quotidiano “La Repubblica”, Bonaccini ha risposto anche alle domande sulle Sardine, che potrebbero dare una spinta in più al candidato presidente del centrosinistra.

“Le Sardine aiutano a dar voce a tanti che vogliono mobilitarsi. Aiutano a opporsi alla narrazione mediatica di Salvini con un po’ di realtà”, ha detto Bonaccini, che si è detto convinto che nessuno del nuovo movimento sia alla ricerca di posizioni o poltrone in consiglio regionale: “Chiedono solo serietà e competenza”.