Maestra d’asilo uccisa, svolta nelle indagini: un uomo ha confessato tutto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:23

un uomo ha confessato l'omicidio

Un uomo ha confessato di aver ucciso la maestra d’asilo trovata morta a Valenza. Si tratterebbe di un delitto passionale.

Ha un nome l’assassino della maestra d’asilo e attivista del Movimento 5 Stelle trovata morta il 24 gennaio. Ambra Pregnolato è stata uccisa con ferite alla testa ed il suo cadavere è stato trovato nella sua abitazione di Valenza, in provincia di Alessandria. Dopo ore di indagini gli investigatori hanno messo alle strette il killer che, dopo un interrogatorio, ha deciso di confessare come segnalato dal procuratore di Alessandria. Una vera svolta nelle indagini per gli inquirenti che avevano fermato l’uomo poche ore prima che confessasse il delitto. Il suo nome non è stato ancora reso noto ma è certo che si tratti di un uomo conosiuto sia dalla donna che dalla famiglia di lei e che dietro il terribile gesto vi sarebbe un movente passionale.

Omicidio maestra d’asilo, il messaggio del M5S

L’attivista del M5S di Valenza, ricordata anche sul Blog delle Stelle con un messaggio, era madre di una bimba di 12 anni: il corpo è stato rinvenuto dal marito rientrato a casa dopo il lavoro. Secondo quanto emerso, si tratterebbe di un omicidio a sfondo passionale; prima di arrivare all’omicida sono stati ascoltati amici, parenti della donna ma anche i condomini. Gli attivisti del Movimento 5 Stelle hanno voluto ricordarla così: “Era una maestra d’asilo, una madre, una persona da sempre impegnata a migliorare la vita della sua comunità. Era un’amica con cui abbiamo condiviso tante battaglie per i valori in cui crediamo. Perdere un’amica è sempre doloroso, ma le circostanze della sua scomparsa lasciano sgomenti”.