Abusi su minori, interviene la Swat con un’irruzione da film: la polizia dirama il video

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:38

Swat interviene per abusi su minori

Un video mostra il momento in cui un team SWAT ha fatto irruzione in una presunta fabbrica sotterranea, dove sono state rinvenute riprese di abusi su minori.

La presunta tana di abusi su minori è stata scoperta nella città di Krasnojarsk, nella Russia centrale, e le riprese del raid sono state successivamente pubblicate sui social media dalla polizia.

Nel video, una squadra russa di SWAT, vestita in mimetica, viene vista entrare in quello che sembra essere un appartamento. Si vede un uomo adulto che viene tirato fuori dal letto, dove uno degli ufficiali inizia a urlare contro di lui. Oltre all’uomo sono presenti altre due persone nell’inquadratura, oltre a bottiglie d’acqua e quello che sembra essere il peluche di un bambino, su di un supporto TV vicino al letto.

Altre persone giacciono distese sul viso mentre i militari fanno irruzione nella proprietà. La polizia ha arrestato un uomo di 38 anni che presumibilmente ha filmato una serie di video di abusi che coinvolgono minori, girati tra settembre e ottobre 2019 nella sua residenza privata e in un altro appartamento preso in affitto.

L’intervento SWAT filmato nel video

I militari hanno anche arrestato un uomo di 47 anni, di cui non è stato reso noto il nome, accusato di aver molestato una vittima di 15 anni in uno degli appartamenti collegati al sospetto di 38 anni. La notizia è stata resa nota dal Daily Star che ha anche pubblicato il video.

Secondo il rapporto, gli uomini hanno filmato video che coinvolgono almeno 10 ragazze di età inferiore ai 15 anni.

La polizia ha anche sequestrato un numero di schede di memoria, 28 telefoni cellulari, un computer e un laptop.

Non è chiaro se gli indagati siano stati accusati, sebbene i media locali riferiscano che sono stati arrestati con l’accusa di aver utilizzato minori per produrre contenuti pornografici.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!