Un sottomarino della US Navy avrebbe incontrato l’Ufo Nimitz, 4 anni dopo il primo avvistamento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:00

Secondo quanto confidato da un’ex esperto dell’Intelligence, ci sarebbe un secondo avvistamento del “Ufo Nimits” dopo quello rivelato nel 2017.

Nel 2017 l’aviazione americana ha rivelato che alcuni suoi piloti hanno avuto un incontro ravvicinato con degli oggetti volanti non identificati. Tali velivoli chiamati “tic-toc” avevano la capacità di spostarsi istantaneamente da una posizione ad un altra del cielo e potevano raggiungere un velocità di circa 800 chilometri orari. In quella occasione è anche stato rivelato da una fonte anonima un filmato di breve durata in cui questi velivoli venivano osservati sui radar degli aerei.

Il filmato e gli avvistamenti risalirebbero al 2004, e i piloti che hanno avuto la possibilità di vederli erano in fase di addestramento. Nessuno è stato in grado di specificare cosa abbia visto, ma di sicuro i normali aerei non sono in grado di fare simili movimenti ad una tale velocità. Adesso sul ‘Daily Star Online‘ è apparsa la testimonianza di un’esperto che lavorava per la US Navy, dalla quale si evince che gli stessi “Ufo” che gravitavano nei pressi della US Nimitz sono stati visti anche nel 2008.

Esperto dell’Intelligence sostiene di aver visto l’ufo Nimitz nel 2008 

L’incontro con il presunto ufo questa volta sarebbe avvenuto in un’operazione sottomarina, il che suggerisce che questi mezzi possano muoversi anche sott’acqua. L’uomo, Mike Turber, ha sostenuto però che si tratterebbe di un mezzo creato dall’esercito americano, capace sia di volare che di andare sott’acqua. L’ex esperto dell’intelligence ha fatto la sua rivelazione durante il ‘The Hidden Truth Show‘ con Jim Breslo. In quell’occasione ha dichiarato: “Era una situazione sottomarina, i cui report verranno condivisi in seguito. Questo (il presunto ufo) stava viaggiando ad una velocità di 500 miglia orarie. Per quello che so io si trattava di un sottomarino classe Los Angeles (a propulsione nucleare, ndr)”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!