Tentano assalto a un portavalori, incendiate sette auto e un autoarticolato sulla A1

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:55

Hanno tentato un assalto (non riuscito) a un furgone portavalori che stava viaggiando sulla A1, nel tratto di autostrada che collega Milano e Lodi.  Gli autori del fallito colpo hanno appiccato le fiamme

Due barriere di fuoco, appiccato in entrambi i sensi dell’A1 nel tratto di autostrada che collega Milano e Lodi, per fermare e derubare un furgone portavalori. Succede in Lombardia,  dove un gruppo di malviventi ha messo in atto- nel corso della notte appena trascorsa- un piano sicuramente audace ma, infine, fallimentare.

Dopo aver appiccato l’incendio e sparso per terra dei chiodi che dovevano avere lo scopo di bucare le ruote del furgone, i banditi hanno tamponato il portavalori con il mezzo a loro disposizione. L’utilizzo di sette vetture, molto probabilmente rubate, era stato previsto nel piano criminale: le auto sono state completamente bruciate.

Assaltano e incendiano un portavalori, è successo nella zona di San Zenone al Lambro

Erano da poco passate le ore 23:00 di ieri sera quando un portavalori che stava transitando nel tratto di autostrada A1 che collega Lodi e Milano si è visto assaltare da alcuni malviventi. La tentata rapina ai danni del furgone si è tinta di toni “spettacolari” ma- purtroppo per i suoi autori- è miseramente fallita. Il piano prevedeva di colpire il furgone, speronandolo, e di impedire che le guardie giurate che si trovava sopra potessero farlo ripartire e così fuggire via. A questo scopo sono state appiccate due colonne di fuoco, in entrambi i sensi, e sono stati gettati a terra dei chiodi per  forare le gomme del mezzo blindato.

L’attacco si è consumato quando il furgone è giunto in zona San Zenone al Lambro e, in tutto, sono stati dati alle fiamme un autoarticolato e sette automobili.

Assaltano e incendiano un portavalori, il furgone è arrivato in un’area di servizio: i rapinatori hanno lasciato perdere

Come riporta Rainews, il piano è fallito nel momento in cui il furgone portavalori– forse inaspettatamente, per gli assalitori- è riuscito ad arrivare in un’area di servizio e a ripararsi dall’assalto. La presenza, in zona, di una pattuglia della Polizia ha infine convinto i rapinatori a desistere.

Sul posto sono giunte le squadre dei Vigili del Fuoco di Lodi, Piacenza, Milano e i mezzi della croce rossa. Le operazioni di sgombero della sede stradale hanno imposto la chiusura di quel tratto di A1 e l’uscita obbligata dei mezzi allo svincolo di Lodi. Dalle indagini condotte dalla Polizia di Lodi e dalla Polizia Stradale è emerso che nella tentata rapina nessuno pare essere rimasto ferito.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!