Sneakers eco-sostenibili “made in Italy”. Le scarpe sono realizzate con gli scarti della frutta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:56

E’ in arrivo una linea di Sneakers completamente eco-sostenibile. 

Grazie alla collaborazione tra lo stilista coreano Dong Seon Lee e la product manager napoletana Giuliana Borzillo è stato possibile realizzare un paio di scarpe prive di componenti animali.

Le Sneakers, infatti, sono state ricavate dagli scarti del reparto ortofrutticolo, non più commestibili, come ad esempio quelli derivanti dalle vinacce dell’uva e dalla mela. Inoltre, sono state utilizzate delle fibre ricavate dalle foglie dell’ananas per ottenere la simil-pelle per le scarpe.

Dong Seon Lee e Giuliana Borzillo hanno quindi dato vita ad una start-up che ha come obiettivo principale la realizzazione di calzature pienamente sostenibili, come riportato anche dal sito “Greenme”.

Anche la confezione delle scarpe è eco-sostenibile 

I due soci hanno pensato proprio a tutto, dato che non si sono soffermati esclusivamente sulla struttura delle scarpe. Anche la confezione è caratterizzata dai criteri della sostenibilità: la scatola è realizzata con carta riciclata e al suo interno è stata inserita una bomba di semi di fiori autoctoni che può essere piantata nei vasi oppure in giardino, in modo tale da attrarre le api.

I primi due modelli di Sneakers lanciati dalla nuova start-up prendono il nome di Duri e Hana, entrambi casual e perfetti sia per l’uomo che per la donna. Da febbraio verrà inoltre attivata una raccolta fondi su Kickstarter per sostenere il progetto.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!