Video investigazione nel mercato Cinese di Wuhan: da qui ha avuto origine il coronavirus?

Coronavirus, ecco il mercato Cinese

Questa è la prima occhiata all’interno del mercato da cui il coronavirus mortale ha avuto origine, diffondendosi in Cina e nel mondo.

Si ritiene che il mercato di 50.000 metri quadrati a Wuhan sia il punto di partenza per lo scoppio del 2019-nCov, noto anche come coronavirus .

Da allora il mercato di Wuhan è stato chiuso e la città paralizzata, oltre ad aver subito 17 perdite umane a causa del virus. Dalla città oggi sale anche una fitta coltre di fumo di origine ignota: l’ipotesi è che sia frutto dell’incenerimento dei corpi.

Il video ripreso dai media locali mostra le condizioni igieniche del mercato alla data del 31 dicembre 2019, il giorno prima della sua chiusura.

Le immagini sono estremamente forti, ma è possibile visualizzare il video integrale nell’articolo del Daily Star.

Video investigazioni all’interno del mercato

Nel mercato erano in vendita anche una serie di animali insoliti come cibo, tra cui giovani lupi, zibetti, conigli, nonché verdure, frutti di mare.

Il reporter Xia Hongkai ha affermato di aver visto i proprietari di stalle uccidere il bestiame mentre camminava oltre il corridoio.

Mentre la fotocamera fa una panoramica su un vicolo buio, Xia spiega: “Questo è uno dei piccoli vicoli nel mercato all’ingrosso dei frutti di mare. In precedenza il proprietario di una bancarella di pesce mi aveva detto che alcuni proprietari uccidevano polli vivi e conigli vivi presso le loro bancarelle. Nel momento in cui ho raggiunto questo vicolo, ho avvertito un odore pungente che mi arriva dritto al naso. È rivoltante.”

Il filmato mostra quindi Xia camminare lungo un vicolo sporco dove trova la carcassa di un coniglio con i suoi organi distesi accanto. Loro (i proprietari) hanno appena gettato questi scarti qui sulla strada” afferma il reporter.

Un altro video rivela ciò che i venditori vendono all’interno del mercato. Un reporter sotto copertura si è avventurato nel mercato per chiedere carni esotiche e un uomo gli indica una bancarella che vende carne di coniglio. Le riprese nascoste della telecamera mostrano carne cruda sospetta che giace in cima a gabbie sporche all’interno della piccola stalla.