Coronavirus, salgono a 24.324 i contagi e a 492 i morti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:52

Coronavirus-Cina

Quasi 4mila contagi da coronavirus solo nelle ultime 24 ore. Registrati 67 nuovi decessi nella provincia di Hubei

CINA: Il coronavirus non si ferma e sale a quota 24.324 il numero dei casi accertati. Solo nelle ultime 24 ore è stato confermato il contagio di 3.887 nuove persone. Nella provincia di Hubei, focolaio dell’epidemia, il numero dei decessi nelle ultime ore si attesta a 67, andando ad aggiungersi al totale delle 492 vittime dall’inizio dell’epidemia. Buone notizie invece sul fronte della guarigione: 898 pazienti infetti sono infatti guariti e dimessi dagli ospedali cinesi.

Sulla nave da crociera 10 casi accertati di coronavirus

Nel frattempo in Giappone, sulla nave da crociera Diamond Princess della Carnival Japan messa in quarantena per gli accertamenti sanitari, è stata confermata la presenza di dieci casi positivi ai test. Il controllo è stato effettuato su 200 casi che manifestavano sintomi sospetti (sul numero totale di 3.711 persone): a riferirlo è il ministro della sanità giapponese Katsunobu Kato, il quale ha affermato che “Le dieci persone che sono risultate positive sono state portate via dalla nave – ha aggiunto – e, con l’aiuto della guardia costiera, li abbiamo inviati alle strutture mediche”.

diamond-princess-coronavirus
La nave da crociera Diamond Princess bloccata in quarantena nel porto in Giappone per il Coronavirus

L’Oms rassicura sul coronavirus: “Possiamo fermarlo”

Nel frattempo l‘Organizzazione Mondiale della Sanità rassicura: «Abbiamo la possibilità di fermarlo». Le misure drastiche adottate dalla Repubblica Popolare hanno permesso di circostanziare il virus il più possibile, limitando notevolmente la diffusione in altri Stati. Il capo dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha dichiarato che «Mentre il 99% dei casi si trova in Cina, nel resto del mondo abbiamo solo 176 casi. Ciò non significa che non peggiorerà. Ma di sicuro abbiamo una finestra di opportunità per agire».

 I paesi europei richiamano i propri concittadini

Intanto i paesi europei sono al lavoro per far rientrare i propri concittadini dalla Cina, come Francia e Germania. Sono 600 gli italiani bloccati in Cina che non riescono a trovare un volo per poter fare rientro in patria. I voli hanno raggiunto costi davvero esosi che molti italiani, non avendo più la possibilità di lavorare, non riescono a pagare: “In Italia pensano solo a chi è a Wuhan, aiutate anche noi”, hanno detto.

Leggi anche -> Coronavirus, le ricercatrici che hanno isolato il virus rifiutano l’invito a Sanremo 2020 – VIDEO

Leggi anche -> Video investigazione nel mercato Cinese di Wuhan: da qui ha avuto origine il coronavirus?

Leggi anche -> Coronavirus, coltre di fumo a Wuhan: sono i corpi dei morti che bruciano?

Leggi anche -> Coronavirus, coppia cinese si aggrava allo Spallanzani a causa di un’infezione respiratoria – VIDEO

 

 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!